spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Anche per il 2013-2014 l’istituto di credito sostiene il piccolo-grande “gioiello”

    SAN CASCIANO – Un inizio in grande stile quello della stagione 2013-2014 del Teatro Niccolini (la quattordicesima) di San Casciano, che si inaugura questa sera (e domani) con ll’ultimo lavoro prodotto da Arca Azzurra Teatro: “Pinocchio”, adattamento di Ugo Chiti dal testo di Carlo Collodi. Dopo anni di gestazione infatti, un maestro del teatro in lingua toscana come Chiti porta in scena il burattino nostrano e ne svela, con assoluta fedeltà al testo, nuovi significati.

     

    Vedremo calcare il palcoscenico del Niccolini ad alcuni dei migliori autori e interpreti del panorama artistico nazionale: Arturo Cirillo, Lucia Poli, Sandro Lombardi, Arca Azzurra Teatro, Lella Costa, Julie Ann Anzilotti, Erri De Luca, Alessandro Benvenuti, Adriano Miliani.

     

    Una stagione che vedrà ancora una volta ChiantiBanca al fianco del Comune di San Casciano, promotore e sostenitore del teatro dal 1996, dell’ente Fondazione Toscana Spettacolo, dell’associazione “Gassa d’amante”, delle tre compagnie residenti nel teatro di via Roma.

     

    “Per il nostro istituto di credito – sottolinea il vicepresidente di ChiantiBanca Stefano Mecocci  la partecipazione al progetto culturale, e direi anche sociale, del Teatro Niccolini, è un punto che abbiamo sempre cercato di tenere fermo”.

     

    “Lo spazio del Teatro Niccolini – continua Mecocci – è uno spazio aperto: alle varie forme creative che vi si possono sviluppare; alle varie realtà del territorio chiantigiano. Ed è un’apertura che lo rende attrattivo anche per chi vive nel resto del Chianti ma anche fuori da esso”.

     

    Con i suoi 300 posti, un ricco percorso storico ed una posizione strategica, a metà strada tra Firenze e Siena, il Niccolini continua a proporsi, ad affermarsi come fucina di idee e di incontri, come luogo che non solo ama parlare il linguaggio contemporaneo nelle parole e nelle modalità espressive, ma accoglie le diverse proposte e richieste culturali miscelando generi ed eventi sullo sfondo di un’eco che da sempre evoca la tradizione.

     

    “Come tutti gli spettatori – conclude Mecocci – saremo curiosi di scoprire, assistendo agli spettacoli, quello che verrà proposto quest’anno. Siamo sicuri che gli stimoli saranno, come sempre, molti e di grande qualità”.

     

    Una nuova stagione teatrale prende quindi il via, con grandi nomi del panorama artistico nazionale, titoli di prosa, danza, musica e tanti eventi legati al territorio. Su il sipario.

     

    Per il cartellone 2013-2014 completo si può andare su questo link: http://www.toscanaspettacolo.com/teatro/teatro-comunale-niccolini.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...