spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tornei estivi allo stadio comunale, finali agli archivi per un successo incredibile

    Al Gruppo Fratres Tavarnelle e Barberino la Champions. League Cup agli Hooligans. E "spinta" a donare sangue

    SAN CASCIANO – Un successo clamoroso, frutto del lavoro di un gruppo giovanissimo guidato da Duccio Becattini: un successo bellissimo perché unisce lo sport a un fine nobile come la donazione del sangue.

     

    Si sono chiusi venerdì 15 luglio, al campo sportivo di viale Garibaldi, i due tornei estivi di calcio a sette che stanno diventando un "must" per l'estate pallonara nel Chianti: la Champions Cup Fratres e la League Cup, con il "main" sponsor della Fratres.

     

    Obiettivo del torneo infatti, è anche quello di sensibilizzare i ragazzi verso la donazione del sangue, in particolare nel periodo critico dell'estate: e i risultati non mancano, visto che moltissimi sono i giocatori (ma anche tifose e tifosi) che si sono già recati all'ospedale Santa Maria Annunziata per effettuare le loro donazioni.

     

    Presenti alla premiazione finale anche Antonella Bertelli,  responsabile del Centro sangue dell'ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri, e un grande dal calcio viola e italiano come Moreno Roggi.

     

    Però il fine è nobile, nobilissimo, ma poi c'è, anche e soprattutto, la parte sportiva. Sostenuta anche da una pagina Facebook (Sancascianese Tornei) frequentatissima.

     

    Parte sportiva che, come detto, venerdì scorso ha visto il suo epilogo davanti a centinaia di persone (sono state migliaia quelle che hanno assistitito alle partite iniziate l'8 giugno scorso): a trionfare nella Champions Cup Fratres il Gruppo Fratres Tavarnelle-Barberino, davanti al Sultanato di Calamandrei.

     

    Nella League Cup invece, titolo agli Hooligans, che hanno vinto la finale davanti ad Ac Picchia.

     

    A sbancare nelle classifiche personali è stato Giulio Lumachi: che si è aggiudicato il titolo di Miglior Giocatore (eletto con una classifica in stile "Pallone d'Oro" con i voti delle quadre partecipanti) e ha sbaragliato la concorrenza anche come Capocannoniere, con la cifra monstre di 31 reti segnate.

     

    La competizione ha visto la partecipazione di 20 squadre per un bilancio complessivo di ben 104 partite. Dopo la fase a gironi iniziale, il torneo è stato suddiviso in due competizioni a seconda del piazzamento delle varie squadre nei due gironi: Champions Cup (alla quale hanno partecipato le prime quattro squadre classificate di ogni girone) e League Cup (alla quale hanno preso parte le squadre giunte tra la quinta e l’ottava posizione).

     

    La vincitrice della Champions Cup, il Gruppo Fratres Tavarnelle-Barberino, avrà infine l’onore di prendere parte alle Finali Nazionali di calcio a 7 che si svolgeranno sabato 3 settembre presso il centro sportivo Romagna Centro a Martorano (Cesena).

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...