spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Curva della Vannina… ci risiamo: stavolta è toccato a una coppia in moto

    Domenica 4 novembre: finiti nella carreggiata opposta, per fortuna non stava passando nessuno

    SAN CASCIANO – Ennesimo incidente (la mattina di domenica 4 novembre) in località "la Vannina", sulla via Cassia per Firenze. Per quella che ormai è una sorta di "via Crucis" in quel particolare tratto di strada, noto ai sancascianesi come uno dei più pericolosi nel territorio.

     

    E’ successo intorno alle 10 a una coppia che, in sella alla moto, stava salendo in direzione di San Casciano.

     

    Quando, nell’affrontare la curva, sono caduti invadendo l’altra corsia: e per fortuna in quel momento non stava transitando nessuno nella direzione opposta.

     

     

    Purtroppo per uno dei motociclisti è stato necessario l’intervento della Misericordia di San Casciano per il ricovero in ospedale.

     

    Chi era alla guida della moto (la coppia è residente a Pistoia) ha dichiarato che, avendo visto i cartelli prima di affrontare la curva, ha impostato quel tratto rispettando i limiti dei velocità: ma ha perso lo stesso il controllo rovinando sull’asfalto.

     

    Sul posto la polizia locale dell’Unione del Chianti fiorentino per i rilievi, che sono andati a sovrapporsi a quelli degli incidenti (troppi), precedenti. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...