spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 15 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lavori urgenti alle scuole medie, Venzi e Piazzini: “Cauta soddisfazione”

    Così i due rappresentanti del Consiglio d'Istituto dopo l'incontro con l'amministrazione comunale

    SAN CASCIANO – Se volessimo riassumere, la massima "Non credo finché non vedo" è quella che guida il pensiero di due rappresentanti del Consiglio d'Istituto di San Casciano, Luigi Venzi e Matteo Piazzini, in merito alle necessità di interventi urgenti nel plesso scolastico "Ippolito Nievo".

     

    I due genitori infatti si discostano un po' dalla posizione ufficiale espressa dal dirigente scolastico Marco Poli e dalla presidente dello stesso Consiglio d'Istituto, Glenda Butticè in seguito al recente incontro con il Comne.

     

    “Siamo molto contenti del lavoro che stiamo portando avanti in collaborazione con l'amministrazione comunale – avevano detto Poli e Butticè – per il miglioramento degli ambienti scolastici, nel caso specifico l'amministrazione comunale ha accolto e condiviso le istanze del consiglio di Istituto per la riqualificazione degli spazi della Ippolito Nievo”.

     

     

    Esprimono invece "cauta soddisfazione" Venzi e Piazzini. Perché, sottolineano, "nel precedente incontro dell’8 febbraio l'amministrazione comunale aveva dichiarato che per effettuare i lavori di manutenzione ordinaria avremmo dovuto attendere tempi piuttosto lunghi, probabilmente qualche anno, perché sarebbero stati eseguiti in concomitanza ai lavori che saranno effettuati per migliorare la sicurezza della scuola secondaria di primo grado grazie ad un finanziamento pubblico erogato dal Ministero dell’Istruzione di 700 mila euro".

     

    "Esprimiamo soddisfazione – continuano – perché, a seguito delle nostre prese di posizione, continuando quanto già intrapreso dal vecchio Consiglio d’Istituto, Il Comune ha affermato nell’ultimo incontro di poter stanziare alcune somme di denaro già nell’anno in corso. Tali importi saranno destinati inizialmente e in tempi rapidi ai seguenti interventi:
    parziale sistemazione dei bagni dei maschi, con sostituzione di alcuni sanitari;
    sostituzione degli arredi e imbiancature nelle cinque classi prime rimaste escluse dal precedente intervento".

     

    "Al momento – rimarcano – rimangono esclusi la sostituzione dei corpi illuminanti e l’adeguamento illuminotecnico. Dato che tali interventi sono necessari, ci auguriamo che vengano reperiti i fondi utili per realizzarli".

     

    La cautela "riguarda il fatto – concludono Venzi e Piazzini – che l’amministrazione comunale si è riservata di comunicare la cifra esatta dei fondi da stanziare solo nel mese di aprile per la prima tranche e a dicembre per la seconda parte. Auspichiamo che il percorso ed il dialogo intrapreso con gli organi preposti non subisca rallentamenti e modifiche in merito a quanto emerso nell’incontro".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...