spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vergogna: distrutto (di nuovo) il ciliegio piantato al Poggione in memoria di Daniele Bandinelli

    "Dinu" è scomparso a 48 anni. Nel 2020 l'albero fu brutalizzato, ma si riuscì a salvarlo. Stavolta pare proprio che non ci sia nulla da fare

    SAN CASCIANO – Se nell’agosto 2020 il ciliegio giapponese piantato nel Parco “Dante Tacci” (il Poggione), dagli amici del circolo Arci di San Casciano in memoria di Daniele Bandinelli (detto “Dinu”), venuto a mancare prematuramente all’età di 48 anni, era stato salvato, stavolta purtroppo non sarà così.

    Allora infatti si erano impegnati nel curare il tenero fusto vandalizzato, abbattuto, utilizzando garze per innesti e ottenendo il risultato di salvarlo.

    Ma stavolta sembra che non ci sia proprio nulla da fare.

    La rottura è netta: e visto che ormai è cresciuto, pare proprio impossibile tentare di salvarlo. Dopo che, ancora una volta, è stato preso di mira dai soliti, vergognosi, inqualificabili vandali.

    La notizia ha fatto ben presto il giro degli amici, che si erano impegnati e accudivano il ciliegio, diffondendo dispiacere. Rabbia e amarezza.

    Era stato piantato in memoria di un ragazzo che amava la natura, i viaggi e la passione per la fotografia.

    Atti sconsiderati, senza senso. Che non si sono fermati lì: perché sotto la passerella che porta al Poggione, in piazza Matteotti, è stato spaccato un vetro della pensilina per l’attesa degli autobus.

    Tornando al ciliegio vandalizzato, forse c’è la speranza che le telecamere possano aver immortalato il vandalo (o i vandali).

    Abbiamo anche contattato alcuni degli amici di Daniele Bandinelli, per capire se hanno intenzione di piantare un altro albero.

    Perché non deve averla vinta chi commette tali gesti d’inciviltà.

    “Per il momento dentro di noi prevale la rabbia – ammettono con la sacrosanta amarezza – tanta rabbia. Vediamo nei prossimi giorni cosa decideremo di fare”.

    Un ciliegio per “Dinu”: piantato alla sua memoria al Parco del Poggione

    Danneggiato due volte il ciliegio piantato in memoria di Daniele Bandinelli: vandali incommentabili

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...