spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Viaggio nel tempo: dal Teatro Niccolini all’inferno dei via dei Georgofili. Grazie a Tiziana Giuliani

    Emozionante spettacolo, sabato 26 marzo. Applausi a scena aperta per il suo monologo “Sventrati. Vivere-sopra. Per le vittime di tutte le stragi”

    SAN CASCIANO – Chi la sera di sabato 26 marzo è entrato al Teatro Comunale Niccolini di San Casciano forse non si immaginava, al momento in cui si sono spente le luci, di essere catapultato nella tragica notte tra il 26 e il 27 maggio 1993. Nell’inferno di via dei Georgofili, a Firenze.

    Lasciando tutti in silenzio, dall’inizio alla termine, fino a “esplodere” in lunghi e interminabili applaus.

    Rivolti a lei, Tiziana Giuliani, attrice, che in una travolgente passione, in una penombra che la illumina, inizia il monologo “Sventrati. Vivere-sopra. Per le vittime di tutte le stragi”.

    Una narrazione affidata alla parola, al suo valore evocativo d’immagini ed emozioni.

    La vicenda è ispirata alla storia vera del giovane pompiere di leva Simone Mannelli, oggi vigile del fuoco a Firenze.

    Il resoconto di quella notte basato sulle interviste fatte ai capisquadra e ad alcuni dei componenti delle prime squadre di soccorso che arrivarono in via dei Georgofili, la notte della strage.

    Uno spettacolo dedicato a tutte le vittime innocenti di mafia, al corpo dei vigili del fuoco e al pompiere caposquadra di Firenze Roberto Pecchioli, recentemente scomparso.

    Uno spettacolo che è stato possibile grazie alla consulenza dei vigili del fuoco, ad Arca Azzurra Eventi, con il sostegno della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno, il Comune di San Casciano, l’Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili.

    Alla fine il presidente dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Firenze, Daniele Senatori, alla presenza del sindaco di San Casciano Roberto Ciappi, ha consegnato a Tiziana Giuliani un crest in ricordo: “Da stasera sarai un pompiere, sei dei nostri!”. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...