sabato 31 Ottobre 2020
Altre aree

    “Il Chianti Classico per la sua gente”: raccolta fondi per le famiglie dal mondo-Gallo Nero

    "A nome dei produttori di Gallo Nero mi rivolgo a voi, che amate le nostre stupende colline, di cui avete conosciuto l’accoglienza, di cui apprezzate i prodotti sulle vostre tavole...".

    Mi chiamo Tessa Capponi Borawska e sono la presidente della Fondazione per la Tutela del Territorio del Chianti Classico.

    A nome dei produttori di Gallo Nero mi rivolgo a voi, che amate le nostre stupende colline, di cui avete conosciuto l’accoglienza, di cui apprezzate i prodotti sulle vostre tavole.

    In questo momento di graduale ripartenza emergono, drammaticamente, le difficoltà di molte famiglie, generate dell’emergenza sanitaria che ha messo a dura prova la tenuta economica e sociale del nostro Paese.

    Anche il tessuto vivo del nostro territorio, le persone che lo abitano e vi lavorano, e quindi l’intero ecosistema si trova oggi in una situazione di improvvisa fragilità, nonostante gli sforzi delle amministrazioni locali, che ogni giorno si impegnano a rispondere alle numerose necessità della comunità.

    Per questo vi chiedo di unirvi a noi, nel dare un aiuto concreto agli abitanti del territorio del Chianti Classico: il benessere e lo sviluppo della nostra terra, possono ritrovare un equilibrio solo nel benessere e nello sviluppo di ciascuno dei suoi abitanti. Nessuno può essere lasciato indietro.

    Fai una donazione alle famiglie oggi in difficoltà dei Comuni di Barberino Tavarnelle, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Poggibonsi, Radda in Chianti, San Casciano in Val di Pesa. Grazie.

    FAI UNA DONAZIONE →

    Tessa Capponi Borawska
    Presidente della Fondazione per la Tutela del Territorio del Chianti Classico

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    IL CHIANTI CLASSICO

    Quando si apre una bottiglia di Chianti Classico ci si immerge in una storia che parte da lontano. Nei 70.000 ettari del territorio di produzione del Gallo Nero, uno dei luoghi più affascinanti al mondo. Firenze e Siena delimitano il territorio di produzione.

    Otto comuni: Castellina, Gaiole, Greve e Radda in Chianti per intero e, in parte, quelli di Barberino Tavarnelle, Castelnuovo B.ga, Poggibonsi, San Casciano.

    Un terroir unico per la produzione di vino e olio di qualità; centinaia di etichette garantite dalla DOCG: è vero Chianti Classico solo se sulla fascetta presente sul collo di ogni bottiglia si trova lo storico marchio del Gallo Nero.

    Il Consorzio Vino Chianti Classico conta, ad oggi, oltre 600 produttori associati. In questo spazio racconteremo presente e futuro del vino e dell’olio in questo territorio; storie, strategie, rapporto con il mondo.  Info: www.chianticlassico.com.

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...