spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bambine e bambine potranno provare il gioco insieme ai tecnici federali

    BAGNO A RIPOLI – I piccoli rugbisti della Aeroporto Firenze Rugby 1931 finalmente ritemprati dal sole primaverile, stanno ora affrontando con grande soddisfazione la stagione dei tornei.

     

    Tra i prossimi appuntamenti è previsto per  sabato 10 maggio alle 15 (nei giardini antistanti agli impianti sportivi i Ponti a Bagno a Ripoli) un Open Day Rugby per i bambini e le bambine che alla presenza di tecnici federali  avranno l’opportunità di provare e conoscere le principali regole del gioco, esercitandosi con la palla ovale e prendendo confidenza con le tecniche del placcaggio.

     

    A seguire, alle 16, sarà possibile assistere alla seconda edizione del Torneo I Ponti dedicato alla categoria under 10 dove si affronteranno sei squadre provenienti da diverse province toscane.

     

    L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli. Questa iniziativa ha lo scopo (oltre naturalmente far giocare e far trascorrere in serenità un pomeriggio ai  bambini) di promuovere e far conoscere al territorio e al maggiore numero di persone il gioco del rugby e di avvicinare nuovi piccoli atleti a questo sport meraviglioso.

     

    Info: Francesco 338 8107755, rugbybagnoaripoli@tiscali.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...