spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al CRC Antella si cena… in compagnia: dal 19 ottobre quattro serate tutte da non perdere

    Si parte con il fritto dell'aia. Il 15 novembre tocca al cacciucco; il 30 novembre tradizione fiorentina sugli scudi; il 14 dicembre la cacciagione

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Il CRC dell’Antella organizza quattro super cene, tutte da vivere in compagnia, con l’ottima cibo che esce da sempre dalle cucine del circolo di via Pulicciano.

    Si parte… con il botto, mercoledì 19 ottobre (iscrizioni entro martedì 18), con il fritto dell’aia (pollo e coniglio).

    Questo il ricco menu: prosciutto coccoli e stracchino; fritto di pollo e coniglio con verdure fritte; gelato al limone; vino rosso in bottiglia; acqua naturale e gasata.

    Si prosegue mercoledì 15 novembre con il super cacciucco.

    Mercoledì 30 novembre toccherà alle grandi tradizioni fiorentine e, infine, il 14 dicembre serata a base di cacciagione.

    Tutte le cene hanno inizio alle 20.30: il costo è di 22 euro, 13 euro per ragazzi da 5 a 10 anni.

    La cena è riservata a soci Arci e Uisp in regola con il tesseramento.

    Iscrizioni presso la segreteria o il bar del circolo (055621207) o da Alessandro Conti al 3298052802.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua