spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Passo indietro della Lega: a Bagno a Ripoli il centrodestra candida Alberto Acanfora

    Si sblocca la situazione: "Felice di aver ricucito lo strappo. Ringrazio Eleonora Von Berger per il suo ritiro"

    BAGNO A RIPOLI – "Dopo un cordiale colloquio con Eleonora Von Berger dove mi ha confermato il ritiro della sua candidatura e nel ringraziarla per il passo indietro per l’unità del centro destra, posso annunciare la mia investitura a candidato sindaco per un Centrodestra unito. Von Berger mi ha inoltre fatto i suoi migliori auguri per la mia campagna elettorale". 

     

    Parole di Alberto Acanfora, che mette così un punto a una situazione che si era trascinata per settimane, dopo l'annuncio della sua candidatura e la rottura della Lega che aveva cercato di imporre pubblicamente la Von Berger.

     

    Sarà quindi il medico già candidato in passato in consiglio comunale il primo sfidante ufficiale del sindaco uscente Francesco Casini.

     

    "Andare divisi in questo momento storico – dice Acanfora – rischiava di essere lesivo non solo del mero interesse dei partiti che frammentati si sarebbero strappati elettori a vicenda in una lotta fratricida ma soprattutto delle legittime aspirazioni di tutti quei concittadini ripolesi che chiedono a gran voce discontinuità politica. Sono contento che l’interesse comune abbia prevalso sugli interessi personali".

     

    "Abbandonare il campo sarebbe stato facile – ammette – ma, come mi hanno spinto a fare gli amici che compongono la mia squadra e i tanti concittadini, mi sono speso affinché si riuscisse a ricucire. L'incontro di oggi, che ho cercato e chiesto agli alleati, certifica l'unità ritrovata, la comunanza di obiettivi e una visione condivisa sulle scelte da fare per Bagno a Ripoli".

     

    "Ringrazio quindi per impegno e disponibilità ad una conclusione unitaria di ogni accordo Alessandro Scipioni (Lega) e Claudio Gemelli (FDI) – conclude – Ringrazio gli amici che mi sono stati vicino, il mio partito Forza Italia nelle sue articolazioni provinciali e regionali, gli amici della Lega che si sono spesi per me. Con il contributo dei miei concittadini e degli elettori puntiamo dritti al ballottaggio per una vera alternativa di alternanza come dovrebbe essere in democrazia e puntare alla vittoria finale".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...