spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Alia: “Saldo Tari 2021 potrebbe essere consegnato in ritardo. Nessun interesse di mora”

    "Entro venti giorni dalla data di ricezione, anche se successivo alla data di scadenza indicata in avviso, sarà considerato in ogni caso regolarmente effettuato"

    BAGNO A RIPOLI – Alia Servizi Ambientali S.p.A comunica che l’avviso di pagamento relativo al saldo Tari 2021 per i cittadini di Bagno a Ripoli potrebbe essere consegnato oltre la scadenza indicata per il pagamento dell’importo richiesto.

    Si precisa che il pagamento entro venti giorni dalla data di ricezione, anche se successivo alla data di scadenza indicata in avviso, sarà considerato in ogni caso regolarmente effettuato, senza pertanto l’applicazione di interessi o sanzioni.

    Per ogni necessità di chiarimento è comunque possibile contattare Alia servizi Ambientali S.p.A. attraverso i seguenti canali :

    • Numero verde: 800888333 da rete fissa, 199105105 da rete mobile a pagamento e 05711909333 da rete mobile con possibilità di utilizzare i minuti in abbonamento di tariffe “Flat”, operativi dalle ore 8,30 alle 19,30 dal Lunedì al Venerdì e dalle 8.30 alle 14.30 di Sabato

    • Mail: tariffa.info1@aIiaserviziambientali.it

    • PEC: tariffa1@pec.aIiaserviziambientali.it

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...