spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A dirlo sono il sindaco Luciano Bartolini e l’assessore Claudio Tonarelli

    Partono il 23 novembre gli espropri nelle proprietà private dei cittadini di Antella realtivi ai lavori di realizzazione della Terza Corsia dell'A1.

     

    "I privati interessati – sottolineano dall'amministrazione comunale di Bagno a Ripoli – possono ricevere informazioni e approfondimenti direttamente dai Tecnici della Società Autostrade, fissando un appuntamento presso il palazzo comunale di Bagno a Ripoli".

     

    Per fissare l'appuntamento è necessario compilare un modulo con alcune informazioni sulla propria situazione e telefonare all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (Urp) al n. 055/6390.222 in orario di apertura (lunedì, mercoledì e venerdì 8-13; martedì e giovedì 8-12 e 14.30-18; sabato 8.30-12.30); il modulo, disponibile all'Urp o sul sito www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it, deve essere inviato via e-mail (urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it) o consegnato all'Urp in orario di apertura.     

     

    “Nei giorni scorsi si è svolto un incontro tra l'amministrazione comunale e Autostrade Spa – hanno dichiarato il sindaco Luciano Bartolini e l'assessore al governo del territorio Claudio Tonarelli – al quale abbiamo partecipato insieme ai tecnici comunali e a quelli della Società. In quella sede abbiamo sottolineato come le lettere di esproprio per la Terza Corsia siano state inviate con modalità e tempi inaccettabili per l'importanza e la delicatezza di tali decisioni per la vita di questi nostri cittadini, chiedendo e ottenendo quindi che Autostrade Spa fornisca agli interessati tutta la necessaria informazione, quale fonte più titolata a farlo".

     

    "Da qui – hanno proseguito – è nato il servizio di appuntamento con i tecnici della società, che si sono dichiarati disponibili, un servizio reso possibile tramite il sito internet e l'ufficio relazioni con il pubblico comunali. In vista di un possibile avvio dei lavori nel corso del 2013, seguirà poi entro la metà di dicembre un ulteriore incontro per individuare i punti critici e per capire come gestire al meglio i cantieri e le interferenze con la viabilità ordinaria".

     

    "Desideriamo comunque tranquillizzare i cittadini interessati – hanno concluso – l'arrivo delle lettere sulle procedure di esproprio non vuol dire che i tempi degli interventi che li riguardano saranno brevi”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...