spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli, allagamenti Ferragosto: tre assemblee pubbliche per fare il punto

    Su prevenzione e prossimi interventi. Appuntamento l'8, il 10 e il 15 novembre in palazzo comunale con la presenza di giunta, tecnici del Comune e degli enti interessati

    BAGNO A RIPOLI – Tre assemblee pubbliche per fare il punto sugli allagamenti di Ferragosto, a partire dai prossimi interventi per la messa in sicurezza del territorio individuati dal tavolo di lavoro formatosi il mese scorso.

    Gli appuntamenti, promossi e organizzati dal Comune di Bagno a Ripoli, sono per martedì 8 novembre, giovedì 10 novembre e martedì 15 novembre, sempre alle ore 18, nella sala consiliare “Falcone e Borsellino” in palazzo comunale.

    L’incontro dell’8 è dedicato a Grassina, alla popolazione delle aree di via Bikila, via IV Agosto, via Giotto, via Spinello Aretino, Capannuccia e zone limitrofe.

    L’appuntamento del 10 è rivolto ai cittadini grassinesi delle zone di Bubè, via Pian di Grassina, via delle Fonti, via Tegolaia e via delle Quercioline e aree limitrofe.

    Mentre l’assemblea del 15 è dedicata alle problematiche di Antella e Ponte a Ema.

    Agli incontri saranno presenti il sindaco Francesco Casini, il vicesindaco Paolo Frezzi, l’assessore ai lavori pubblici e alla protezione civile Francesco Pignotti e l’assessore all’ambiente Enrico Minelli. Al loro fianco i tecnici del Comune e degli enti interessati. 

    “Sarà l’occasione – spiega il sindaco – per condividere il lavoro dei tavoli tecnici, solo ieri l’ultima riunione, e per illustrare i principali interventi allo studio per dare soluzione alle maggiori criticità e ridurre le situazioni di rischio. Particolare attenzione alla zona di Grassina, dove si sono registrati i danni maggiori, ma anche alle frazioni di Antella e Ponte a Ema”. 

    “Tra gli interventi individuati – spiega una nota del Comune – la realizzazione di opere di laminazione e piazze di deposito per la messa in sicurezza dei torrenti del reticolo minore, nodo critico dell’evento eccezionale di metà agosto”.

    “Come nel caso del borro di Balatro e del borro delle Fornacelle – si prosegue – a monte di via IV Agosto. E per il borro delle Fonti e quello di Montauto che hanno portato allagamenti nell’area di Bubè e di via Pian di Grassina”.

    “Ma anche altri interventi di miglioramento – dicono – come nel caso del borro delle Quercioline e accorgimenti idraulici da realizzare nell’ambito dei lavori in corso per la variante di Grassina”.

    “Ulteriori interventi di miglioramento della sicurezza idraulica – si anticipa – sono stati individuati per l’Antella, in particolare in via Carnia e via Brigate Partigiane, in parte già attuate e in parte in corso di realizzazione”.

    “Per quanto riguarda via Peruzzi e via Labriola – concludono dal palazzo comunale – sono previsti interventi da parte di Publiacqua per migliorare l’efficienza del reticolo fognario  nella zona urbana, mentre interventi a monte saranno realizzati nell’ambito  della fascia autostradale a monte dell’abitato”. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua