domenica 9 Maggio 2021
Altre aree

    Cambio alla guida: Marianna Cellai nominata presidente Confesercenti Bagno a Ripoli

    Subentra al posto di Tania Borrani: “Dopo oltre un anno di stop & go le nostre imprese sono davvero allo stremo, non c’è più tempo da perdere"

    BAGNO A RIPOLI – E’ in corso la fase elettiva 2021 di Confesercenti per il rinnovo delle presidenze comunali sul territorio.

    Come già avvenuto nel corso dell’ultima fase elettiva (2017) saranno chiamate a designare i nuovi organismi comunali di rappresentanza tutte le piccole e medie imprese del territorio associate al sistema-Confesercenti.

    La scorsa settimana, a Bagno a Ripoli, è stata designata la nuova presidenza comunale composta dai seguenti imprenditori locali: Marianna Cellai (Alimentari Luana a Grassina), Tania Borrani (Edicola Tozzetti a Grassina), Martina Masi (Edicolandia a Grassina), Luca Passavinti (Foto ottica Vogue a Bagno a Ripoli), Roberto Berni (Bangerang Vino Pub bar ad Antella).

    “E’ molto importante – fa notare Confesercenti – che per la prima volta tutte e tre le frazioni del Comune di Bagno a Ripoli sono rappresentate all’interno della presidenza”.

    Per quanto riguarda la figura del presidente, si registra un importante cambiamento alla guida dell’associazione: Tania Borrani lascia l’incarico a Marianna Cellai titolare dell’Alimentari Luana a Grassina.

    Durante l’assemblea elettiva Tania Borrani ha ringraziato i colleghi imprenditori e la struttura sindacale di Confesercenti per il supporto avuto in questi anni da presidente locale di Confesercenti.

    Borrani in questi anni ha lavorato per sostenere le tematiche principali del territorio e rafforzare e potenziare il commercio locale. Tania resterà comunque in presidenza per supportare Marianna Cellai e il nuovo gruppo dirigente nella sfida dei prossimi anni.

    Marianna Cellai, appena designata Presidente, ha subito ringraziato per la fiducia accordata, e ha chiesto il supporto e l’impegno di tutti i colleghi imprenditori in questo nuovo ed importante incarico.

    Cellai ha, inoltre, auspicato di poter continuare a collaborare con l’amministrazione comunale in un percorso di interscambio proficuo.

    “E’ stato un anno impegnativo e doloroso per le aziende del commercio e del turismo del nostro territorio; e le piccole imprese di vicinato hanno dimostrato di svolgere un importante ruolo di presidio sociale del territorio” ha affermato la neo presidente di Bagno a Ripoli per la Confesercenti.

    “Ho un’attività alimentare – ha proseguito – che è sempre rimasta aperta durante tutto il periodo del lockdown; abbiamo lavorato rispettando tutti i protocolli di sicurezza, senza mai tirarci indietro”.

    “Dopo oltre un anno di stop & go le nostre imprese sono davvero allo stremo, non c’è più tempo da perdere – ha concluso Cellai – Le aziende devono riaprire in completa sicurezza, dimostrando cosi che salute e lavoro possono convivere”.

    Claudio Clementi, responsabile generale di Confesercenti Chianti e Maurizio Barlazzi collaboratore sindacale, dopo aver preso atto del nuovo gruppo dirigente dell’associazione, hanno ringraziato “Tania Borrani e tutto il gruppo dirigente uscente per il lavoro importante portato avanti, negli anni a sostegno del commercio locale, del turismo, dei servizi; e per il contributo che continuerà, in futuro, a dare a tutta l’associazione”.

    “Auguri di buon lavoro alla nuova presidenza – hanno concluso – e naturalmente alla nuova Presidente Cellai, siamo tutti chiamati a svolgere un ruolo sempre più difficile per la situazione generale della piccola impresa”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...