spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chioschi estivi: via al bando per i giardini di Bagno a Ripoli, Antella e Grassina

    Pubblicato l'avviso del Comune per presentare le candidature. Scadenza il 14 aprile. Per la prima volta, la concessione potrà essere rinnovata fino a tre anni

    BAGNO A RIPOLI – Chioschi estivi, gestori cercansi. L’amministrazione comunale di Bagno a Ripoli intende promuovere iniziative private di rivitalizzazione, progettazione e socializzazione nel periodo estivo nelle aree a verde pubblico nei giardini di Bagno a Ripoli, Antella e nel parco urbano di Grassina, per incentivare le occasioni di aggregazione sociale, di animazione e di intrattenimento.

    Fino al prossimo 14 aprile sarà possibile partecipare al bando del Comune per “animare” i giardini del nostro territorio.

    Il Comune metterà a disposizione nel periodo estivo uno spazio pubblico della superficie indicativa di 100 metri quadrati.

    La concessione avrà validità annuale per un periodo compreso dal 1 maggio al 15  ottobre non superiore ai 120 giorni continuativi, con possibilità di rinnovo per un massimo di due annualità. Una novità rispetto al passato.

    Gli interessati avranno la possibilità di installare piccole strutture per l’erogazione di servizi accessori come la somministrazione di alimenti e bevande, nel rispetto delle disposizioni amministrative previste nel regolamento comunale sull’installazione dei chioschi.

    Tra i criteri di valutazione grande importanza sarà attribuita alla qualità dei programmi culturali e di valorizzazione dell’area, oltre che al programma di gestione, manutenzione e sorveglianza dell’area.

    Per avere maggiori informazioni sulle aree disponibili, sui requisiti necessari alla partecipazione e sulle modalità di presentazione della domanda è possibile consultare il testo del bando sul sito del Comune: www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it

    “Torna la bella stagione e con lei nuove occasioni di socialità e aggregazione nei giardini pubblici – dice il sindaco Francesco Casini – Con il bando cerchiamo nuove idee e iniziative di qualità”.

    “Uno dei criteri fondamentali per la scelta dei gestori dei chioschi – puntualizza – sarà l’offerta culturale, il programma di valorizzazione degli spazi da far vivere a tutta la comunità, che da quest’anno grazie a bandi di assegnazione pluriennale potrà essere di livello ancora superiore”. 

    “Per la prima volta la convenzione per la gestione dei chioschi potrà essere rinnovata fino a tre anni, uno strumento in più per consentire investimenti di più lungo respiro e di maggiore qualità. Una buona opportunità per creare lavoro e occupazione”, dichiara l’assessora allo sviluppo economico Francesca Cellini

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...