spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Al via i corsi dell’associazione En Piste presso il circolo Acli

    Il Comune di Bagno a Ripoli ha concesso il proprio patrocinio all’"Associazione En Piste-Scuola di Circo per Firenze e Dintorni", per i corsi gennaio-maggio 2013, in considerazione del loro significato culturale.

     

    Nei corsi di En Piste, che si svolgono al circolo Acli in piazza San Michele a Grassina, si potranno scoprire le diverse discipline del circo attraverso un’attività artistica e sportiva allo stesso tempo, che comprende giocoleria, acrobatica, equilibrismo, espressione corporea e teatrale, discipline aeree. Tale varietà e pluridisciplinarietà permette a ciascuno dei partecipanti di investirsi e perfezionarsi su una o diverse tecniche adatte ai propri gusti e capacità.

     

    Questi laboratori ludici mirano a sviluppare la socializzazione, il coordinamento, la motricità fine e globale, la capacità di espressione e di creatività dell’allievo, usando il gioco, la sperimentazione e l’autonomia come metodo pedagogico.

     

    Tramite questi obiettivi si coinvolge anche l’educazione alla salute, attraverso la conoscenza ed il rispetto del proprio corpo e dei suoi limiti. La scuola propone corsi a cadenza settimanale e bisettimanale di minicirco (4-6 anni), dei bambini (dai 7-11 e 12-16 anni), di specializzazione (dagli 8 anni), e i laboratori adulti. Info: Julien 3807560377.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...