spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Grassina: corso (gratuito) di disostruzione pediatrica alla Fratellanza Popolare

    Aperto a genitori, nonni, baby sitter, insegnanti e tutti coloro che sono a diretto contatto con i bambini

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Un corso (gratuito) di disostruzione pediatrica alla Fratellanza Popolare d Grassina.

     

    L’evento, teorico e pratico, per poter consentire di provare le manovre di disostruzione, è a numero chiuso (40 persone). Per maggiori informazioni contattare il centralino dell'FPG allo 055 646331.

     

    Ogni anno in tutto il mondo, molti bambini perdono la vita a causa dell’ostruzione completa delle vie aeree causata da corpi estranei, come alimenti o giochi.

     

    Reagire immediatamente  e in maniera adeguata alla situazione è di fondamentale importanza, in quanto durante questi eventi l’arrivo dei soccorsi, per quanto rapido, potrebbe richiedere un’ attesa troppo lunga.

     

    Il corso, aperto a genitori, nonni, baby sitter, insegnanti e tutti coloro che sono a diretto contatto con i bambini, propone di far scoprire utili manovre per gestire i piccoli problemi che possono verificarsi nei lattanti e nei bambini, a seguito di un ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...