spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Croce Rossa Bagno a Ripoli in festa: tra flash mob, lotta per i diritti e cura del patrimonio artistico

    Tante iniziative (le raccontiamo) per il 160esimo "compleanno" dell'associazione. La bandiera della CRI svetta sul palazzo comunale...

    BAGNO A RIPOLI – Anche Bagno a Ripoli festeggia la Croce rossa italiana in occasione del suo 160esimo “compleanno”.

    Molte le iniziative in programma, dal flash-mob per i diritti alla cura del patrimonio artistico, per rimarcare l’impegno dei volontari al servizio della comunità. 

    Da mercoledì 8 maggio, in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, giorno della nascita del fondatore dell’associazione Henry Dunant, la bandiera della CRI campeggia sulla facciata del palazzo comunale (illuminato di rosso).

    Un gesto simbolico per ribadire l’importanza della CRI sul territorio e ringraziare volontarie e volontari per il lavoro che ogni giorno svolgono a favore della comunità.

    Sabato 11 maggio alle 10.30, le iniziative della Settimana di Croce Rossa proseguono all’Oratorio di Santa Caterina delle Ruote, dove sarà svelato “Lo scudo blu per la Cultura”, simbolo internazionale di protezione dei beni culturali nei conflitti armati.

    La Convenzione dell’Aja del 1954 prevede che ogni Stato predisponga attività per la protezione dei beni culturali in tempo di pace. In caso di violazione, l’attacco al bene culturale è perseguito come crimine di guerra. 

    Il Comitato di Bagno a Ripoli della CRI, in collaborazione con il Comune, ha scelto tre luoghi rappresentativi del territorio a cui apporre lo Scudo Blu: oltre all’Oratorio, la fonte della Fata Morgana con il Ninfeo del Giambologna e l’antico Spedale del Bigallo.

    All’iniziativa saranno presenti il presidente della CRI Bagno a Ripoli Francesco Pasquinucci, le volontarie e i volontari e l’assessora comunale alla cultura. Ulteriori info sul progetto qui.

    La CRI Bagno a Ripoli sarà inoltre presente, domenica 12 maggio, alla manifestazione “Al Dì di Festa” nella frazione di Villamagna, dando ai cittadini la possibilità di effettuare gratuitamente screening HCV per l’epatite C. 

    Le iniziative proseguono venerdì 17 maggio. I giovani della CRI Bagno a Ripoli, in collaborazione con le ragazze e i ragazzi dei Comitati di Firenze, Scandicci e Strada in Chianti, promuovono un flash-mob per i diritti in occasione della Giornata internazionale contro ogni forma di discriminazione di genere.

    L’appuntamento è alle ore 18.30 in piazza della Pace, luogo simbolo per il comune di Bagno a Ripoli, dove volontari e popolazione potranno incontrare le associazioni LGBTQIA+  e ricevere materiale informativo.

    L’obiettivo è quello di mandare forte il messaggio dei Giovani CRI contro ogni forma di discriminazione.

    Sarà presente anche una postazione di truccatori e a seguire musica del volontario DJ Junio.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...