spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Defibrillation Day”, sabato a Grassina con la Fratellanza Popolare prove pratiche, prevenzione. E il nuovo DAE

    Al parco urbano, le volontarie e i volontari dell'associazione in collaborazione con il Comune spiegheranno l'utilizzo degli strumenti "salva-vita" con dimostrazioni aperte a tutti

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Prove pratiche per imparare a fare il massaggio cardiaco e ad usare i defibrillatori. E un nuovo strumento “salva-vita” donato alla collettività.

    Sabato 14 maggio dalle 15.30, i volontari e le volontarie della Fratellanza Popolare di Grassina renderanno il parco urbano di Grassina il quartier generale del “Defibrillation Day”, la Giornata nazionale della defibrillazione precoce promossa da Anpas che porterà nei luoghi pubblici e nelle piazze di tutta Italia dimostrazioni sul campo e attività di informazione e sensibilizzazione. 

    Un’iniziativa organizzata in collaborazione con il Comune che darà a tutti la possibilità di cimentarsi con i DAE, defibrillatori automatici, sotto la guida di chi ogni giorno è in prima linea nell’assistenza delle persone.

    Sarà divulgato materiale didattico, promosso anche attraverso l’uso di piattaforme digitali e la formazione di istruttori nazionali. 

    Per l’occasione verrà inoltre inaugurata una nuova postazione con defibrillatore semiautomatico donato dalla Fratellanza Popolare che troverà casa proprio al parco urbano.

    E sarà presentato il progetto “Grassina ci sta a cuore” che prevede la promozione della cultura della defibrillazione precoce e la diffusione di defibrillatori sul territorio.

    “Un nuovo importantissimo tassello per rendere il nostro comune coperto in maniera sempre più capillare dalla presenza dei DAE – commenta il sindaco Francesco Casini – strumenti di facile utilizzo che possono fare la differenza per salvare la vita di una persona”.

    “La loro presenza è fondamentale – ribadisce – specialmente nei luoghi pubblici molto frequentati come il parco urbano di Grassina, punto di ritrovo per centinaia di persone, in particolare giovani”.

    “Un ringraziamento di cuore alla Fratellanza Popolare – conclude il sindaco – al presidente, agli operatori e ai volontari, colonne portanti per l’assistenza della comunità, che ancora una volta con questo gesto di generosità si prendono cura della salute collettiva”. 

    Il programma della manifestazione prevede, dalle 15.30, i saluti del sindaco e del presidente della Fratellanza Popolare di Grassina, Michele Cotugno; la presentazione del progetto “Grassina ci sta a cuore” a cura dei volontari della Fratellanza; il taglio del nastro della nuova postazione DAE; prove pratiche di massaggio cardiaco e uso del defibrillatore da parte dei partecipanti; distribuzione gadget. 

    Il “Defibrillation Day” nasce, a livello nazionale, dalla collaborazione di Anpas  con l’associazione Progetto VITA-ODV e con IRC Comunità-APS con le quali lo scorso 28 febbraio è stato sottoscritto un protocollo di intesa per il progetto FACILEDAE.

    Le organizzazioni, che si sono impegnate a far promulgare dal Parlamento la recente Legge 116/2021 che rende possibile l’utilizzo del defibrillatore a tutti i cittadini senza alcuna responsabilità e senza l’obbligo di una certificazione a seguito di un corso specifico, solleciteranno i Ministeri competenti all’emanazione dei decreti attuativi chiedendo anche alle Regioni l’eliminazione delle farraginose procedure burocratiche per la formazione all’uso del defibrillatore. Congiuntamente saranno realizzati spot televisivi e studi scientifici.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...