spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domenica 19 dicembre Babbo Natale arriva… all’Antella, in piazza Peruzzi

    Dalle 9 alle 12. Sarà presente anche un gazebo della Misericordia di Antella per la raccolta fondi a favore del piccolo Francesco

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – La Misericordia dell’Antella comunica che domani, domenica 19 dicembre, Babbo Natale arriverà all’Antella.

    Lo potrete trovatre in piazza Ubaldino Peruzzi, dove dalle ore 9 alle ore 12 aspetterà tutti i bimbi per ricevere le loro letterine di Natale. O per farsi… un selfie.

    I volontari della Misericordia invece saranno presenti nello stesso orario. sempre nella piazza principale del paese, con un gazebo per la raccolta fondi a favore del piccolo Francesco, di 4 anni, affetto dalla Sindrome di Crouzon.

    Che a gennaio prossimo dovrà ritornare in Francia, a Parigi, per altri due interventi chirurgici, dopo averne già subiti due tra ottobre e novembre.

    Ora Francesco è a casa per “ricaricare le pile”, per poi ricominciare il suo doloroso percorso per una vita migliore.

    Francesco riceverà a Natale la visita speciale di Babbo Natale, che passerà nella sua casa per portargli alcuni doni.

    Al gazebo sarà possibile trovare dei piccoli panettoni, mascherine, penne con dispensatore di gel disinfettante, calendario 2022 della Misericordia, anno del 170esimo della Fondazione, mascherine, e tanto altro ancora.

    Nel pomeriggio invece, presso la sede della Misericordia, alle 15 si terrà la riunione del Corpo Generale, ovvero l’assemblea di tutti i soci.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...