spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “A cena con Francesco”, pizza e programma elettorale a Candeli

    Mercoledì 22 maggio alle 20.30 al circolo Lo Stivale per incontrare i cittadini e presentare idee e progetti per il prossimo mandato

    CANDELI (BAGNO A RIPOLI) – Una pizza in compagnia e tante idee e progetti per i prossimi cinque anni di mandato. Prosegue a tavola il tour nelle frazioni di Francesco Casini, sindaco uscente di Bagno a Ripoli candidato al secondo mandato alle elezioni amministrative di domenica 26 maggio. Stavolta Casini fa tappa a Candeli, con una “Cena con Francesco” aperta a tutta la cittadinanza in programma mercoledì 22 maggio alle 20.30 al Circolo Lo Stivale (via Villamagna 24).

     

    Antipasto, primo, pizza e dolce compongono il ricco menù. Ma sul piatto anche gli obiettivi e il programma di mandato con cui Casini e la coalizione che lo sostiene si candidano a guidare Bagno a Ripoli fino al 2024.

    “Manca pochissimo al voto – dice Casini – e faremo l'ultimo miglio in volata con tante iniziative. A Candeli un nuovo appuntamento nelle frazioni per spiegare alle persone il nostro programma per i prossimi cinque anni. Continuiamo a stare con la cittadinanza, per ascoltare e raccogliere le istanze del territorio come fatto finora. Stiamo incontrando centinaia di cittadini in queste settimana e intorno a noi sentiamo grande energia e entusiasmo. Siete tutti invitati a partecipare a questa nuova occasione di condivisione e partecipazione!”.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...