spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 5 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sono 21 e sono stati prelevati da una “casa degli orrori”: servono scatolette specifiche e costose

    BAGNO A RIPOLI – Il gattile A.M.A. di Bagno a Ripoli si sta trovando ad affrontare un'emergenza drammatica: da alcuni giorni infatti oltre alla normale amministrazione si è trovato a dover accudire ben ventuno gatti e gattini trovati in una casa della provincia di Firenze. Malati e in gravissime condizioni di salute (nella foto uno di questi poveri gatti).

     

    Già l'afflusso tipicamente estivo, fra mici abbandonati e cucciolate assortite, stava mettendo a dura prova la struttura guidata dalla presidente Bianca Maria Russo. Ed ecco questo contraccolpo terribile: serve un aiuto per l'acquisto di scatolette specifiche (recovery, a/d) per cercare di rimettere in sesto questi mici denutriti.

     

    Il gattile ripolese è stato contattato nei giorni scorsi dal dipartimento di igiene urbana veterinaria della Asl che ha chiesto la disponibilità dell'A.M.A. per accogliere, presso la struttura di Bagno a Ripoli, questi gatti che in quel momento gli operatori stavano prelevando da una casa nella provincia di Firenze.

     

    Alla replica oggettiva del gattile, ovvero che la struttura è strapiena in questo momento dell'anno e che per il necessario adattamento dei gatti ci sarebbero voluti spazi e tempi adeguati, è stato risposto che la situazione era particolare. Quando un volontario è andato a ritirare i primi nove gatti, di un'età compresa fra due mesi e un anno di vita, è letteralmente rimasto inorridito.

     

    Magrissimi, affamati, malati: poi ne sono arrivati altri dodici che l'Asl ha sterilizzato. Al gattile li stanno nutrendo tutti e 21 con cibi sostanziosi e vitamine, al fine di fornirgli quelle sostanze che gli sono mancate fino ad ora. La maggior parte è spaventata, alcuni sono socievoli.

     

    "Chiediamo a tutti un pò di aiuto – è l'appello del gattile – perché siamo costretti ad acquistare diverse scatolette di recovery (o a/d) che mischiamo con quelle normali. Usiamo pochi croccantini in quanto ci siamo accorti che hanno difficoltà a mangiarli. Preferiscono l'umido. Potete venirci incontro fornendoci un pò di aiuto? Queste scatolette sono costose e, considerato che i gatti sono tanti, ne dobbiamo acquistare diverse. Possiamo ottenerle con un buono sconto se ne acquistiamo un certo numero. Confidiamo sul vostro aiuto".

     

    Gli estremi per aiutare il gattile A.M.A. di Bagno a Ripoli li trovate cliccando qui sopra.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...