spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 5 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giornata dell’Ambiente a Bagno a Ripoli, tutte le iniziative: un premio anche per Thomas…

    Sabato 5 giugno uno spettacolo "green" messo in scena dai ragazzi del Gobetti-Volta, una mattinata di pulizie con gli Angeli del bello. E non solo...

    BAGNO A RIPOLI – Come ogni anno il 5 giugno si celebra la Giornata Internazionale dell’Ambiente. Anche a Bagno a Ripoli saranno tante le iniziative messe in campo per sensibilizzare la cittadinanza nei confronti della sostenibilità ambientale.

    Si parte da Ponte a Ema, dove nel corso della mattinata gli Angeli del Bello di Bagno a Ripoli torneranno a vestire guanti e pettorine per ripulire insieme i giardini di via Longo. “Se non avete mai partecipato non preoccupatevi, portiamo tutto noi: non vi resta che partecipare!”, assicurano gli organizzatori nel loro appello a tutti i cittadini, di ogni età, che abbiano a cuore il verde del proprio territorio.

    Il ritrovo per questo nuovo “CamminPulendo” è alle 9 in via L. Longo.

    Sempre domani, alle 11 il parco “Silvano Nano Campeggi – I Ponti” si trasformerà in un palcoscenico teatrale grazie agli studenti dell’Istituto Gobetti-Volta che porteranno in scena lo spettacolo “Il fuoco sacro di Prometeo”.

    La “pièce” rilegge il celebre mito greco alla luce dell’urgenza di un cambiamento nei nostri stili di vita per il bene del pianeta. L’immobilismo a cui Prometeo è stato condannato, incatenato eternamente alla roccia, è lo stesso in cui siamo costretti noi oggi: da qui la necessità di svegliarci dal torpore e cambiare rotta verso una nuova speranza di sostenibilità.

    Lo spettacolo – che si svolgerà con il patrocinio del Comune – è dedicato a Wangari Mathai, la prima donna africana a ricevere il premio Nobel per la pace per il suo impegno per l’ambiente e contro il disboscamento.

    Alle 19.30, l’assessore all’ambiente Enrico Minelli premierà con una targa di ringraziamento Thomas Mascia, il giovane cittadino ripolese che nei mesi scorsi ha dimostrato uno straordinario impegno e attaccamento alla propria comunità curando volontariamente il verde dei giardini di Grassina.

    Insieme al riconoscimento dell’amministrazione comunale gli verrà consegnato anche un tosaerba acquistato grazie ad una raccolta fondi promossa dai cittadini della frazione.

    # Le storie belle: Thomas, 15 anni, cura e pulisce il verde nella zona della casa del popolo di Grassina

    La Giornata Internazionale dell’Ambiente è anche l’occasione per fare il punto sui risultati raggiunti nel corso degli ultimi anni da parte del Comune.

    “Questa ricorrenza è senz’altro un’occasione per riflettere sulle azioni da mettere in campo per la salvaguardia del pianeta  – dichiara il sindaco Francesco Casini – ma più che con le parole vogliamo continuare a portare avanti la nostra battaglia per l’ambiente nei fatti e nell’azione amministrativa di ogni giorno. Penso al nuovo Parco di Ripoli che abbiamo ufficialmente candidato al Bando Rigenerazione Urbana e che sorgerà presto, restituendo alla comunità un pezzo di territorio naturale a lungo abbandonato”.

    “Penso ai chilometri di nuove piste ciclabili che realizzeremo nei prossimi anni – conclude – Penso, ancora, all’arricchimento del patrimonio arboreo del territorio, che ha visto un saldo quasi raddoppiato: negli ultimi cinque anni è stato reimpiantato il 180% degli alberi abbattuti”.

    “Nel corso dell’ultimo anno – aggiunge l’assessore Minelli – abbiamo fatto passi avanti importantissimi anche sul fronte della raccolta differenziata. L’estensione della raccolta “porta a porta” dei rifiuti a tutto il territorio comunale ha fatto sì che nei primi mesi del 2021 siamo arrivati a sfiorare l’80% di differenziata. In 6 anni, da quando è iniziato il percorso di eliminazione dei cassonetti, la percentuale è aumentata di quasi 30 punti”.

    “Ma il nostro impegno per l’ambiente – conclude Minelli – si manifestato anche nelle tante iniziative di sensibilizzazione portate avanti, dalle giornate di pulizie realizzate insieme alle scuole al progetto di apicoltura urbana nel parco di Grassina, fino all’utilizzo delle pecore come “tosaerba” naturali nelle aree pubbliche del territorio”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua