spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Grassina: alla Tabaccheria Effegi in via Chiantigiana un gratta e vinci fortunato. Ieri vinti 10mila euro

    In questi giorni così complicati, in cui anche il terremoto è arrivato a complicare la situazione, qualcuno (se non altro) è stato baciato in fronte dalla Dea Bendata

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – In questi giorni così complicati, in cui anche il terremoto nel Chianti fiorentino è arrivato a mettere il carico da undici su una situazione già molto compressa (fra Covid e guerra in Ucraina…), può far sorridere che almeno qualcuno sia stato baciato in fronte dalla Dea Bendata.

    Un Gratta e Vinci da 10mila euro, che non sarà risolutivo per le sorti di una vita, ma sicuramente un po’ aiuta.

    Ne diamo notizia ricordando, come sempre (e come è scritto sugli stessi tagliandi), che questi giochi nuociono comunque alla salute poiché possono causare dipendenze patologiche.

    E’ accaduto ieri, giovedì 12 maggio, alla Tabaccheria Effegi di Grassina, in via Chiantigiana. La tabaccheria di Francesco Sarti.

    La vincita è avvenuta nella mattinata: “E il fortunato – dicono sorridendo dalla Tabaccheria – è un uomo di Grassina che però… vuol restare anonimo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...