spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Non si ferma il movimento a sostegno di questo grassinese sostenuto da tantissimi amici

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – E' un luglio pieno di iniziative da parte de "Gli amici del Cipo", il gruppo ormai consolidato che si propone di aiutare tramite sostegno diretto e raccolta fondi la difficile vita di Stefano, detto Cipo, affetto da anni da sclerosi multipla (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    "Amici del Cipo" ai quali l'appena concluso Torneo delle Contrade di Grassina "e per questo – spiegano – vogliamo ringraziare il Comitato. Un sentito ringraziamento a tutti i grassinesi e non, che hanno partecipato calorosamente ed anche a chi spontaneamente ha fatto un'offerta al nostro gruppo sposando in pieno la causa di sostegno al nostro amico Cipo".

     

    Il 31 luglio, e qui sta la prima grande iniziativa in programma in questo mese, in occasione del compleanno del Cipo, viene organizzata una cena presso la Fratellanza Popolare di Grassina. Chi volesse avere informazioni o prenotarsi può contattare: Michele Coviello 3388524889, Federico Fabiani 3316671971, Andrea Agnelli 3395774633.

     

    Ma non è finita qui: fino al pomeriggio di oggi, sabato 20 luglio, acquistando un mattoncino Xlo+ nel negozio About di via Costa al Rosso, parte del ricavato andrà al gruppo Amici del Cipo.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...