spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Grassina Libera Tutti: torna il festival grassinese dedicato alla Festa della Liberazione

    Una nuova edizione dello storico festival, nata dalla volontà dei consiglieri del circolo Arci di Grassina e dalla sezione ANPI di Bagno a Ripoli: il programma

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Una nuova edizione dello storico festival, nata dalla volontà dei consiglieri del circolo Arci di Grassina e dalla sezione ANPI di Bagno a Ripoli, che vedrà coinvolte più associazioni per festeggiare la Liberazione.

    Saranno tante le realtà che animeranno, giovedì 25 aprile, “Grassina Libera Tutti”, alla Cdp grassinese: Assopace Palestina, Fratellanza Popolare Grassina, UniCoop Soci Bagno a Ripoli, CAT OdV Grassina.

    Una grande festa per festeggiare insieme il 25 aprile in un territorio che vide protagonisti tantissimi ragazzi e ragazze, che si unirono alle squadre partigiane per liberare l’Italia dal nazifascismo.

    All’interno della casa del popolo, proiezioni di filmati originali dell’epoca e mostre fotografiche.
    All’esterno, concerti a partire dalle ore 16, tre le realtà musicali che si alterneranno sul palco.

    Ance: dalle 16 il cantautore che unisce più generi musicali, dal folk-rock allo swing e i cui testi spesso carichi di ironia, talvolta di riflessione, ripercorrono storie surreali, temi di attualità ed episodi della storia che spesso si ripetono.

    Raggio, dalle 16.40 il cantautore con varie esperienze artistiche che lo hanno portato a calcare i palchi di numerosi festival e condividere il palco con ex C.S.I., Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Cesare Basile..

    Chiudono la serata, dalle 17.30, i Train de Vie, storica band fiorentina attiva da 20 anni su tutto il territorio nazionale, negli anni hanno collaborato con Modena City Ramblers, Mercanti di Liquore, Gang, Casa del Vento.

    La loro musica è un indie folk impegnato che racconta storie d’amore, libertà, diritti umani e Resistenza.

    Nel 2018 registrano Le stelle sopra i tetti di Firenze, canzone dedicata ai partigiani e alle partigiane della città, insieme al partigiano Silvano Sarti.

    Lo spettacolo live, da sempre punto di forza della band, ha ritmi rock, veloci e serrati alternati a dolci ballate folk. Un concerto ricco di energia che coinvolge il pubblico in un vero e proprio viaggio.

    Dalle ore 16 stand con panini e birra per una merenda antifascista. Dalle 19 apertura pizzeria CdP l’Arena (prenotazione obbligatoria al 3801867546).

    L’evento, che è partocinato dal Comune di Bagno a Ripoli e vede il sostegno della sezione UniCoop Soci Bagno a Ripoli, si svolgerà anche in caso di maltempo nella sala sport della CdP grassinese.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...