mercoledì 8 Luglio 2020
Altre aree

    “I Salotti delle Idee” di Cittadini di Bagno a Ripoli: mercoledì 3 giugno focus sulla disabilità

    In diretta sulla pagina Facebook della lista civica dalle 18.30. Con l'assessore Eleonora François e le associazioni che si occupano, sul territorio, di questa tematica

    BAGNO A RIPOLI – Proseguono “I Salotti delle Idee”, nati dalla stretta collaborazione tra l’assessora alla cultura e alle politiche sociali del Comune di Bagno a Ripoli, Eleonora François, e le associazioni presenti nel territorio.

    Dirette sulla pagina Facebook della lista civica Cittadini di Bagno a Ripoli, che vogliono essere “una lente d’ingrandimento sulle esigenze del terzo settore e sui cambiamenti sociali che il Coronavirus sta imponendo”.

    “L’obbiettivo – spiegano dalla lista civica – è creare un confronto volto ad informare e a raccogliere nuove proposte provenienti dal territorio”.

    Il secondo appuntamento con “I Salotti delle Idee” sarà mercoledì 3 giugno alle 18.30, in diretta sulla pagina Facebook della lista civica Cittadini di Bagno a Ripoli, con un focus sulla disabilità e sui progetti messi in campo dalle varie associazioni.

    Coordinerà Francesco Matteini di Qui Antella. Gli ospiti: Eleonora Francois, assessore
    alle politiche sociali; Associazione Volontari Gruppo Elba;Fratellanza Popolare di Grassina con il progetto “La Compagnia della Fratellanza”; Fondazione Nuovi Giorni; Associazione la Lanterna Aps; Associazione Orizzonti onlus con il progetto “La Casa degli Insuperabili”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...