spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il 29 settembre giornata mondiale del cuore: tante iniziative proposte dalla Fratellanza Popolare di Grassina

    "Fanno parte della vera natura della nostra associazione, come tutte quelle di prevenzione che continuamente promuoviamo" ci dice il presidente Michele Cotugno

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Questioni di cuore, è proprio il caso di dire.

    Questioni importanti che toccano da vicino tutti quanti, giovani e meno giovani, di cui si deve parlare e informare creando sempre più consapevolezza.

    Il 29 settembre sarà celebrata la giornata mondiale del cuore, World Heart Day, completamente dedicata alla sensibilizzazione e all’educazione della prevenzione delle malattie cardiovascolari.

    E la Fratellanza Popolare e Croce d’Oro di Grassina ha aderito all’iniziativa proponendo una serie di attività rivolte alla popolazione del territorio.

    “Sono iniziative che ci stanno particolarmente care, fanno parte della vera natura della nostra associazione, come tutte quelle di prevenzione che continuamente promuoviamo – ci dice il presidente dell’associazione Michele Cotugno – e da subito abbiamo appoggiato il progetto quando la proposta è arrivata da l’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenza (ANPAS), che è partner dell’iniziativa, mettendoci al lavoro e organizzando quante più attività fossero possibili per la giornata del 29 settembre”.

    Queste coinvolgeranno la popolazione con screening gratuiti effettuati nel presidio sanitario provvisorio che per tutto il giorno sarà allestito in piazza Umberto I a Grassina; lì sarà possibile grazie agli infermieri presenti eseguire ECG (elettrocardiogrammi) e sottoporsi alla misurazione della glicemia e dei valori pressori.

    Contemporaneamente, nella mattinata, ai più giovani della scuola “Francesco Redi” saranno rivolti gli incontri formativi di prevenzione in merito alle malattie cardiovascolari e ai danni provocati dal fumo.

    I medici del poliambulatorio dell’associazione prestando la loro disponibilità, in collaborazione con gli insegnati del plesso, li incontreranno presso gli spazi della biblioteca di Ponte a Niccheri.

    Nel pomeriggio sarà inaugurata una nuova postazione DAE presso i giardini pubblici “Manuela Masi” in via Tina Lorenzoni, dando seguito così ad un progetto più ampio dell’associazione il cui obbiettivo è quello fornire il territorio con più postazioni possibili a beneficio della popolazione residente.

    Seguirà poi una passeggiata organizzata dal gruppo podistico della Fratellanza Popolare e Croce d’Oro aperta a tutta la popolazione: il Parco urbano sarà il punto di ritrovo e di partenza per poi arrivare alla sede dell’associazione in via Spinello Aretino dove sarà offerto un apericena gratuito per tutti i partecipanti.

    A seguire, a conclusione di questo World Heart Day la dottoressa Antonella Bertelli, consulente sanitario Regione Toscana Fratres, terrà un incontro informativo di educazione e sensibilizzazione alla donazione del sangue.

    Quello che arriva dall’associazione è quindi un invito alla popolazione a partecipare ai tanti spunti importanti, pensati e voluti per informare affinché possa essere anche questa l’occasione per diffondere conoscenza e consolidare consapevolezza. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...