spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La grande musica francese protagonista alla Villa Medicea di Lilliano

    Sabato 28 agosto appuntamento sotto le stelle nel parco della Villa con i compositori francesi, da Debussy a Ravel, eseguiti da Valerio Vezzani al piano e da Matteo Romoli al flauto

    BAGNO A RIPOLI – Un grande evento estivo e suggestivo per Bagno a Ripoli. La musica francese protagonista sotto le stelle alla Villa Medicea di Lilliano.

    Sabato 28 agosto nell’accogliente parco della Villa alle porte di Bagno a Ripoli andrà in scena un nuovo appuntamento della rassegna “La Grande Musica”.

    Il duo composto da Valerio Vezzani al pianoforte e da Matteo Romoli al flauto intratterrà i presenti con i brani di alcuni dei maggiori compositori francesi: Debussy, Ravel, Bolling, Satie e Faurè.

    Il concerto, organizzato in collaborazione con l’associazione Omega Musica, sarà preceduto da un aperitivo composto da tagliere con specialità toscane e un calice di vino Malenchini.

    L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli.

    L’aperitivo avrà inizio alle ore 19.00. Alle 20.30 seguirà il concerto.

    Ingresso 20 euro comprensivo di aperitivo e concerto. Ingresso libero per i minori di 12 anni.

    Biglietti acquistabili su www.omegamusica.org. Info: 3382566236.
    La Villa Medicea di Lilliano si trova in via Lilliano e Meoli 82, Grassina, Bagno a Ripoli.

    Ulteriori info: medicivilla.com

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...