spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Leonardo Maglioni vola! Il giovane ripolese è campione nazionale di scacchi Under 16

    Le congratulazioni del sindaco Francesco Pignotti: "Un altro bellissimo traguardo per questo talento che di anno in anno cresce e conquista nuovi successi"

    BAGNO A RIPOLI – “Bravissimo Leonardo Maglioni, ripolese e astro nascente degli scacchi, che si è appena aggiudicato il titolo ai Campionati Italiani Giovanili U16 di Salsomaggiore!”.

    Parola del sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Pignotti.

    “Un altro bellissimo traguardo per questo talento – tiene a dire il primo cittadino – che di anno in anno cresce e conquista nuovi successi. Tutta Bagno a Ripoli continuerà a fare il tifo per te, giovane “Re degli Scacchi””.

    Leonardo Maglioni è nato nel 2008 a Bagno a Ripoli: frequenta il liceo scientifico internazionale a Firenze.

    Nel 2022 diventa campione regionale Under 14; all’età di 14 anni è diventato candidato Maestro. Ha giocato per la squadra di Serie A per Firenze Scacchi.

    È campione regionale assoluto per anno 2023. All’età di 15 anni ha conseguito la Norma da Maestro.

    Nel 2024 ha il titolo di campione regionale Under 18 e a giugno 2024, al torneo regionale toscano, ha disputato 5 partite.

    Vincendole tutte e detenendo così il titolo di campione regionale assoluto.

    Dal 29 giugno al 6 luglio a Salsomaggiore, ai campionati italiani giovanili di Scacchi, solo nella sua categoria quest’anno si sono sfidati 229 ragazzi da tutta Italia.

    Leonardo, 14 anni, una folta chioma di capelli ricci: e una passione bruciante per gli scacchi

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...