spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Martedì 24 gennaio incontro pubblico su Sorgane, “Un quartiere fra Firenze e Bagno a Ripoli”

    Organizzato da due consiglieri comunali (a Bagno a Ripoli e Firenze) e da un consigliere del Quartiere 3: "Una zona che è molto di più di quel che è stata fatta diventare"

    BAGNO A RIPOLI – Attenzione sull’area di Sorgane: è quella che vogliono proporre i consiglieri Dmitrij Palagi (Firenze) e Luigi Casamento (Quartiere 3) assieme alla consigliera Sonia Redini (Bagno a Ripoli).

    Una attenzione alle cosiddette “periferie condivise” tra le due amministrazioni comunali, “talvolta purtroppo trascurate da entrambe” dicono.

    L’incontro, aperto alla cittadinanza, si terrà martedì 24 gennaio, alle 21.15, presso il circolo Arci “Centro sociale Sorgane” e “avrà come scopo – dicono i consiglieri che l’hanno organizzato – quello di ascoltare e raccogliere le voci del pubblico sulle attuali criticità e mettere a fuoco le esigenze della residenza, cercando anche le potenzialità che potrebbero svilupparsi grazie ad investimenti e altre politiche pubbliche”.

    “Crediamo che Sorgane – aggiungono – sia molto di più dell’area di espansione urbana che avrebbe dovuto essere negli anni ’50 o di una periferia anni ’70; non è solo un agglomerato diviso, perfino nel perimetro di una stessa abitazione, tra Firenze e Bagno a Ripoli”.

    “C’è la necessità di parlarsi fra amministrazioni – incalzano – per ridare identità ai nostri luoghi di residenza, per migliorare la qualità della vita, per sostenere e rivitalizzare il tessuto sociale”.

    “L’unico modo di fare le cose bene – suggeriscono – è quello di farle iniziando dal basso e insieme alla cittadinanza, costruendo rinnovate ambizioni comuni”.

    “Noi – concludono – saremo a disposizione per ascoltarle e portare le istanze nei rispettivi Consigli comunali. Lo faremo a Sorgane e, successivamente, a Ponte a Ema, l’altra frontiera amministrativa di cui vogliamo occuparci”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...