spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ritorno in grande stile, il prossimo 9 gennaio, per il gruppo teatrale grassinese

    Porteranno "Che banda alla locanda" prima alla rassegna teatrale nell'ambito dell'iniziativa "Il Cuore si sciolglie"  al Teatro Puccini (il 9 gennaio); poi cercheranno di essere profeti in patria il 27 gennaio (alle 17) alla casa del popolo di Grassina.

     

    Stiamo parlando della compagnia teatrale “Le Maschere di Tegolaia”, nata nell’autunno del 2002 per iniziativa di un gruppo di amici. L’intento è sempre stato, fin dall'inizio, quello di crescere e coltivare la cultura teatrale in vernacolo fiorentino, o meglio nel “comune modo di parlare di tutti i giorni”.

     

    Spinti dall’incoscienza e dall’entusiasmo di chi il teatro non lo conosce, tra infinite e continue difficoltà,  il gruppo si è posizionato sul palcoscenico, e finalmente dopo innumerevoli periodi di prova la commedia “Che banda alla locanda” scritta in prima bozza dal grassinese doc Fabian Cecchi (L’Arturo, padrone della Locanda) e successivamente rivisitata, in alcuni tratti, dall’intero gruppo di amici.

     

    La “premiere” venne eseguita al circolo Acli di Grassina il 28 febbraio del 2004, con replica nella settimana successiva. La terza uscita venne realizzata nella storica arena teatrale della casa del popolo di Grassina.

     

    Gli inizi furono davvero scoppiettanti: la compagnia, nell’ottobre 2004, partecipò alla “Giornata Nazionale del teatro” rassegna nata nel 1998 in occasione dell’anniversario della morte di Eduardo De Filippo. Si esibirono al Teatro del Lippi in Firenze. Altre rappresentazioni in ordine cronologico: 12 febbraio 2005, Teatro La Fonte Bagno a Ripoli; 19 febbraio 2005 Teatro Acli Grassina; 6 marzo 2005 Nuovo Teatro Casa del Popolo di Antella; 15 marzo 2007 Teatro Circolo Culturale Antella; 16 aprile 2007 Circolo Culturale La Fonte Bagno a Ripoli; 14 marzo 2010 Circolo Acli Grassina.

     

    La compagnia ha elaborato anche la seconda commedia, dal titolo "Il ritorno di' Bello" naturale continuazione della prima opera. Adesso, a quasi tre anni dall'ultima uscita sul palco, un ritorno davvero in grande stile: prima nel prestigioso Teatro Puccini a Firenze e poi, attesissimi, a Grassina.
     

    Di seguito i personaggi: Bruno (Andrea Batacchi); I’Bello (Andrea Borgonetti), Arturo (Fabian Cecchi), Iolanda (Rosaria Panconi), Gemma (Roberta Toci), Franca (Barbara Tolleretti), Paolo (Riccardo Roselli), Diva (Roberta Caselli), Gian Maria (Gianni Panconi), Poeta (Massimo Giuliani), Gianni (Emanuele Mechi), Chiara (Cinzia Fantechi).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...