spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Misericordia Antella, cena di beneficenza per il piccolo Francesco: raccolti oltre 5mila euro

    Serviranno per il prossimo viaggio, a breve, del bambino a Parigi, dove sarà nuovamente sottoposto ad un nuovo e delicato intervento chirurgico

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – L’ultima iniziativa di beneficenza della Misericordia dell’Antella a favore del piccolo Francesco, svoltasi giovedì 23 maggio ha raccolto oltre 5.019 euro.

    “Si ringrazia il CRC Antella – dicono dalla Confraternita – che ha messo a disposizione i locali per la cena alla quale hanno partecipato decine e decine di persone, e tante persone sono rimaste fuori per mancanza di posti”.

    Nei giorni precedenti, grazie alla collaborazione di tanti volontari, sono state vendute delle apposite magliette realizzate a sostegno della raccolta fondi per Francesco, realizzate su apposite indicazioni dello stesso bambino.

    Questi soldi serviranno per il prossimo viaggio, a breve, di Francesco a Parigi, dove sarà nuovamente sottoposto ad un nuovo e delicato intervento chirurgico.

    “Grazie a tutti i volontari coinvolti – concludono dalla Misericordia – al CRC Antella, al Comitato Vivere all’Antella, e alle tante persone che hanno contribuito al raggiungimento di tale risultato. Forza Francesco siamo tutti con te!”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...