spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Muore e lascia una fortuna al Comune di Bagno a Ripoli: a un anno dalla scomparsa il ricordo del sindaco

    "Mi fa piacere ricordarla pubblicamente : poco prima di morire è stata protagonista di un gesto di generosità senza precedenti e per niente scontato"

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – “Un anno fa, all’età di 96 anni, ci lasciava la signora Marisa Migliorini, per tutta la sua vita residente all’Antella”.

    Inizia così oggi, giovedì 11 agosto, il ricordo del sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, di una donna che ha fatto un gesto speciale.

    “Mi fa piacere ricordarla pubblicamente – prosegue Casini – perché, come qualcuno di voi forse già saprà, la signora Marisa poco prima di morire è stata protagonista di un gesto di generosità senza precedenti e per niente scontato, a favore di tutta la comunità di cui a lungo è stata anima e parte integrante”

    # Bagno a Ripoli: anziana lascia in eredità al Comune 700mila euro, la casa e un terreno ad Ibiza

    “Dopo aver perso il marito Attilio Selvi e il figlio Stefano – ricorda Casini – scomparso prematuramente, la signora Marisa ha nominato il Comune come suo unico erede, lasciando ai suoi concittadini tutti suoi averi”.

    “Circa 700mila euro – precisa – la bellissima casa di Antella e persino un terreno ad Ibiza. Non solo. Tra le disposizioni contenute nel testamento, la signora Marisa ha previsto anche l’acquisto di un’ambulanza per la Misericordia di Antella”.

    “Si tratta di un lascito molto importante – aggiunge il sindaco – l’ultimo dono di chi ha voluto congedarsi pensando agli altri, un gesto d’amore per il luogo in cui ha vissuto e un testimone per le generazioni future”.

    “Una parte dell’eredità – ricorda – sarà impiegata per il progetto di rigenerazione urbana all’Antella con la creazione di un percorso fruibile dai cittadini lungo l’Isone. Il resto sarà utilizzato per realizzare nuovi spazi pubblici, servizi per anziani e bambini. Per noi è il modo migliore per esprimere tutta la nostra profonda gratitudine”.

    “Tutto ciò che sarà creato grazie alla generosità della signora Marisa – promette – porterà il suo nome e quello del figlio Stefano, e sarà dedicato alla loro memoria”.

    “Nella nostra intanto – conclude – vogliamo trattenerli come in questa immagine (vedi foto in alto, n.d.r.), insieme e col sorriso”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...