spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Si dovrebbe parlare anche dei problemi del reparto chirurgico dell’ospedale di Ponte a Niccheri

    Martedì 29 gennaio alle 20.15, presso la sede municipale, è convocato il consiglio comunale di Bagno a Ripoli, per trattare il seguente ordine del giorno: lettura ed approvazione verbale seduta consiliare del 19.12.2012; comunicazioni del presidente (deliberazioni Giunta Municipale n. 125 del 13 dicembre 2012, n. 131 del 20 dicembre 2012 e n. 134 del 27 dicembre 2012, aventi ad oggetto: “Prelevamento dal Fondo di Riserva”); comunicazioni del Sindaco; interrogazione presentata dal consigliere Andrea Poli su reparto chirurgico Ospedale S.M. Annunziata di Ponte a Niccheri; interrogazione presentata dal consigliere Paolo Frezzi su situazione parcheggi e piani urbanistici di Osteria Nuova; lampade votive nei cimiteri comunali – Riacquisizione in economia della gestione del servizio; Regolamento per la disciplina dei controlli interni ai sensi dell'art. 3, comma 2, del Decreto Legge 174/2012 convertito in Legge 213/2012 – Approvazione; Regolamento per la disciplina delle procedure relative al rilascio delle autorizzazioni allo scarico di competenza comunale stabilite dalla Legge Regionale 20/2006 e successive modifiche e interrogazioni – Approvazione;Commissione Comunale per il Paesaggio – conferma e proroga per il triennio 2013-2016.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...