spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Patto di amicizia con la Francia, delegazione de La Garenne-Colombes a Bagno a Ripoli per la firma

    La cerimonia venerdì 18 novembre alle 17.45 in sala consiliare "Falcone e Borsellino". Il sindaco: "Un nuovo piccolo tassello per costruire un'Europa di pace e solidale"

    BAGNO A RIPOLI – Sempre più forte l’amicizia tra Bagno a Ripoli e La Garenne-Colombes.

    Da giovedì 17 novembre fino a lunedì 21 una delegazione della cittadina dell’Ile de France, alle porte di Parigi, sarà ospite della comunità ripolese per sottoscrivere ufficialmente il patto di gemellaggio.

    Si tratta della seconda firma dopo quella ospitata nel mese di giugno a La Garenne-Colombes, come previsto dal protocollo. 

    La cerimonia del gemellaggio, aperta alla cittadinanza, si svolgerà venerdì 18 novembre alle 17.45 nella sala consiliare “Falcone e Borsellino” in palazzo comunale alla presenza del sindaco Francesco Casini, del presidente del consiglio comunale Francesco Conti, dall’assessora alla cooperazione e ai gemellaggi Francesca Cellini e dei rappresentanti della giunta, dei consiglieri comunali e dei rappresentanti del Comitato dei gemellaggi del Comune presieduto da Roseli Riva.

    A rappresentare la delegazione francese saranno la sindaca Monique Raimbault, l’ex sindaco e onorevole Philippe Juvin e il consigliere comunale responsabile per i gemellaggi Bruno de Soultrait.

    Presente anche una delegazione della città tedesca di Weiterstadt, legata a Bagno a Ripoli da un rapporto di amicizia ultra-decennale, guidata dal sindaco Ralf Moeller

    Per l’occasione sono stati invitati a partecipare anche le cittadine e i cittadini francesi residenti sul territorio ripolese, una cinquantina circa.

    La cerimonia sarà accompagnata dall’esibizione degli inni da parte della Filarmonica Cherubini e del Coro sociale di Grassina.

    Presenti inoltre figuranti dell’Associazione Giostra della Stella – Palio delle Contrade e della Contrada Alfiere.

    Parteciperanno i referenti degli istituti scolastici del territorio e delle associazioni, tra i protagonisti delle opportunità di scambio e occasioni formative che saranno inaugurate grazie al gemellaggio.

    Il patto di amicizia ha come filo conduttore il tema della sostenibilità, con particolare attenzione alle buone pratiche ambientali che le due cittadine potranno mettere in circolo con la condivisione di esperienze.

    A tal fine il Comune di Bagno a Ripoli donerà a La Garenne-Colombes un olivo, simbolo dell’identità del territorio, che sarà consegnato nel mese di febbraio, il più adatto per la piantumazione.

    Il Comune francese a sua volta ha donato a Bagno a Ripoli una nuova arnia per l’apicoltura urbana che troverà casa ai giardini “Silvano Nano Campeggi” ai Ponti e sarà inaugurata sabato 19 novembre dopo l’apertura della mostra mercato dell’olio extra vergine d’oliva PrimOlio (ore 11.30). 

    La visita prevede alcune iniziative di carattere istituzionale e culturale che rafforzeranno la conoscenza reciproca.

    Tra gli appuntamenti in programma, oltre alla partecipazione a PrimOlio, la visita al nuovo insediamento produttivo di Fendi a Capannuccia e quella al Viola Park dell’Acf Fiorentina in corso di realizzazione.

    In programma inoltre incontri con le scuole e le associazioni per avviare nuovi progetti. 

    “Con la cerimonia di venerdì – dichiara il sindaco – apriremo le porte a un’amicizia senza confini tra le comunità di Bagno a Ripoli e La Garenne-Colombes. Nel nostro piccolo, stringendo questo gemellaggio, un piccolo ma importante tassello, rafforziamo contribuiamo a rendere l’Europa più unita e più forte, indissolubile, un’Europa di pace e fratellanza”. 

    “Principali protagoniste di questa amicizia – afferma l’assessora Cellini – saranno le nuove generazioni, che saranno coinvolte con programmi di scambi e relazioni con i coetanei de La Garenne-Colombes, insieme alle scuole e alle associazioni. Con un ponte tra due cittadine europee che guarda al futuro”.

    “Un ringraziamento – conclude – al Comitato dei gemellaggi che con il suo coordinamento e lavoro, lo ricordiamo a titolo volontario e gratuito, ha contribuito a raggiungere questo risultato”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua