spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Politica, a Bagno a Ripoli nasce il coordinamento del Terzo Polo: “Partiamo forti del 14% alle politiche”

    L’annuncio del coordinatore di Italia Viva Nino Imbrogno e del coordinatore di Azione Marco Severi

    BAGNO A RIPOLI – “Nasce a Bagno a Ripoli il coordinamento del Terzo Polo”: lo annunciano i coordinatori ripolesi di Italia Viva, Nino Imbrogno, e di Azione, Marco Severi.

    “La formazione – viene spiegato – raccoglie i militanti e i simpatizzanti di Italia Viva e di Azione sulla scia della federazione nazionale nata a dicembre tra le due forze politiche, in vista della costituzione, durante il corso dell’anno, del partito unico”.

    “Un progetto politico innovativo – viene rimarcato – promotore di una politica liberale, popolare, riformista ed europeista, pienamente rappresentato a livello europeo, con un ruolo da protagonista, da Renew Europe”.

    “Che adesso – si sottolinea – il Terzo Polo ripolese vuole diffondere anche a livello locale e territoriale, con una presenza costante e partecipe sui temi cittadini e una proposta costruttiva, forte del successo riscontrato in occasione delle elezioni politiche di settembre, quando ha registrato a livello comunale il 14% di preferenze”. 

    “Il coordinamento ripolese del Terzo Polo – proseguono Imbrogno e Severi – non sarà la somma dei due partiti, Italia Viva e Azione, ma abbraccerà tutti coloro che si ritrovano nelle idee riformiste più moderne aprendosi in particolar modo ai giovani visto che è stato proprio il Terzo Polo il partito più votato dagli under 35 alle ultime politiche”.

    “Rafforzerà l’impegno a supporto dell’amministrazione comunale di Bagno a Ripoli – spiegano Imbrogno e Severi – guidata dal sindaco Francesco Casini, che ha recentemente aderito al progetto del Terzo Polo, sostenendone convintamente il programma di mandato”.

    “Con il nuovo assetto, definiremo le iniziative congiunte sul territorio comunale – proseguono – seguendo il percorso nazionale di integrazione tra i due partiti”.

    “Saremo al fianco dell’amministrazione e del sindaco – promettono – che in questi anni ha garantito il raggiungimento di risultati straordinari, attraendo importanti investimenti pubblici e privati, creando nuovi posti di lavoro e occasioni di crescita economica, con grande attenzione alle infrastrutture come la tramvia, ai temi del sociale e della sostenibilità, come dimostrano i parchi di Grassina e Sorgane”.

    “A breve – annunciano infine i due coordinatori – promuoveremo sul territorio una serie di iniziative che coinvolgeranno iscritti, simpatizzanti e tutti coloro che condividono i valori repubblicani e liberal-democratici europei per dare un nuovo contributo fattivo e partecipe al governo del nostro comune”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...