spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Porta a porta, da lunedì 21 giugno si estende il servizio nella frazione di Sorgane

    La raccolta dei rifiuti "casa per casa" sarà attivata in via De Nicola e via Zoli. Intanto la differenziata nel territorio comunale raggiunge l'80%

    BAGNO A RIPOLI – Si estende il “porta a porta” nella frazione di Sorgane.

    Dopo via De Gasperi e via Amendola, dove il servizio è attivo dalla scorsa estate, adesso è la volta di via De Nicola e via Zoli.

    Qui l’avvio della raccolta dei rifiuti “casa per casa”, che interesserà qualche centinaio di utenze, è previsto per lunedì prossimo, il 21 giugno.

    Per alcune settimane, fino alla metà di luglio, per consentire alla popolazione di “testare” il nuovo sistema di conferimento dei rifiuti, saranno mantenuti anche i cassonetti.

    La fase di “rodaggio” consentirà anche ad alcuni condomini di decidere se richiedere i kit singoli o le postazioni condominiali.

    I conferimenti dovranno essere effettuati secondo il calendario consegnato da Alia SpA nelle scorse settimane e reperibile anche a questo link.

    Si completa in questo modo l’estensione del porta a porta su tutto il territorio comunale, con un servizio che tocca la totalità delle utenze, circa 13mila (di cui oltre 11mila domestiche). 

    “Un percorso di sostenibilità ambientale – dichiarano il sindaco Francesco Casini e l’assessore all’ambiente Enrico Minelli – iniziato tra il 2014 e il 2015 che progressivamente, partendo da Grassina e Antella, ha coinvolto tutti i centri abitati comprese le frazioni collinari. Un progetto che ha consentito di eliminare tutti i cassonetti stradali, in alcune occasioni vere e proprie discariche a cielo aperto”.

    “Ma soprattutto – ricordano – di fare un salto in avanti decisivo sul fronte della differenziata, che oggi sul nostro territorio comunale sfiora l’80% con un incremento del 30% rispetto a 4 anni fa”.

    “È come se ogni anno producessimo due palazzi di 5 piani grandi come un campo da calcio di rifiuti indifferenziati in meno – concludono – Anche dal corretto smaltimento dei rifiuti passa la battaglia per la salvaguardia del nostro pianeta. E questo è un traguardo di civiltà che tutti insieme consegniamo alle prossime generazioni”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...