spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sabato 25 maggio Maria Elena Boschi ad Antella: “Si parla di Stati Uniti d’Europa”

    Organizzato da Italia Viva Bagno a Ripoli. Il coordinatore comunale Corso Petruzzi: "Ci saremo anche come lista Bagno a Ripoli al Centro"

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Tappa ripolese per l’onorevole Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia Viva alla Camera dei deputati.

    Sabato 25 maggio alle ore 18 in piazza Peruzzi, ad Antella, presso il locale “Bangerang”.

    “Un aperitivo e una chiacchierata informale con i cittadini – dicono da Italia Viva Bagno a Ripoli – per approfondire alcuni temi politici, sostenuti dalla lista Stati Uniti d’Europa in vista delle elezioni europee dell’8-9 giugno”.

    All’incontro saranno presenti anche Francesco Casini, coordinatore metropolitano di Italia Viva e i candidati della lista Bagno a Ripoli al centro, che alle amministrative ripolesi sostiene il candidato sindaco Francesco Pignotti.

    “La presenza dell’onorevole Maria Elena Boschi a Bagno a Ripoli a pochi giorni dalle elezioni è una straordinaria occasione per promuovere il progetto degli Stati Uniti d’Europa e confrontarsi con la cittadinanza sulle implicazioni che l’Europa ha sui territori e sulle dinamiche locali” dichiara Corso Petruzzi, coordinatore comunale di Italia Viva.

    “Basti pensare al Pnrr e alle numerose riforme che bisognerà completare – riprende – Stati Uniti d’Europa è una lista che ha come messaggio un sogno, un obiettivo politico e non il cognome di un candidato. Ed è questa la parte più bella”.

    “Ci saremo anche come lista Bagno a Ripoli al Centro – conclude Petruzzi – un progetto serio di un centro moderato, innovativo, riformista e liberal democratico. La politica ha bisogno di proposte di qualità e di ampio respiro, non di scontri ideologici fini a se stessi”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...