spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lettera al Gazzettino, replica dell’assessore Casini: “Problemi tecnici, tutto risolto”

    La lettera (inviata anche al sindaco di Bagno a Ripoli Luciano Bartolini) è arrivata alla redazione del Gazzettino alle 9.34 di questa mattina: "Salve sindaco – scrive Andrea – cerchiamo di risolvere al più presto l'incresciosa situazione che si è venuta a creare presso la scuola Marconi (entrambe le sedi Tegolaia e Lilliano e Meoli) dove la temperatura delle classi è di massimo 16° al pomeriggio, non parlando del mattino quando arrivano i bambini…".

     

    "So – conclude la lettera – che si sono mossi già molti genitori contattando che di dovere del Comune che ha garantito ormai da giorni la risoluzione ma evidentemente non riuscendo a risolverla definitivamente. (la situazione al giorno del 13/12 era ancora questa e le stanze erano ancora fredde!) Grazie".

     

    "Purtroppo – risponde Francesco Casini (in foto), assessore ai lavori pubblici – ci sono stati problemi tecnici sugli impianti e sulle modalità di gestione. Sottolineo innanzitutto che il Comune ha un contratto con un'azienda esterna per la gestione di tutti gli impianti: un contratto che, nero su bianco, garantisce 20° C in ogni aula e 18° C negli uffici pubblici".

     

    "Adesso è tornato tutto a posto – prosegue – anche grazie all'impegno diretto dei nostri idraulici e tecnici, che abbiamo messo a disposizione del gestore degli impianti. Inoltre, a Tegolaia sono saltate due valvole termostatiche mentre a Lilliano c'è stata una rottura con delle perdite".

     

    "Nessuno – conclude Casini – vuol risparmiare su queste cose. Lo ripeto: ci sono stati problemi tecnici e rotture su cui siamo intervenuti sia tramite l'azienda preposta che, visto che la cosa premeva particolarmente, mettendo a disposizione risorse comunali".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...