spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il teatro al Crc dell’Antella: dal 3 novembre il via a una stagione tutta da vedere

    Il circolo antellese conferma, per il secondo anno, anche la programmazione teatrale: cultura, socialità, pluralismo

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Al via la seconda stagione teatrale 2016/17 del Teatro del Crc Antella patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli.

     

    Sotto la direzione artistica della compagnia “Il Teatro dell’Inutile” si inaugura una nuova stagione ricca di eventi e spettacoli, con un occhio di riguardo al mondo delle donne. Si comincia il 3 novembre con la musica di Donatella Alamprese.

     

    Il presidente del circolo Alessandro Conti ha confermato per il secondo anno consecutivo la direzione artistica del Teatro del Crc Antella all’associazione culturale teatrale Il Teatro dell’Inutile, che già da diversi anni collabora con il Circolo Ricreativo offrendo corsi di teatro per bambini, ragazzi e adulti e rappresentandovi alcuni dei suoi più riusciti spettacoli teatrali.

     

    Anche quest’anno il programma è piuttosto variegato; si punta sulla diversificazione dei generi per soddisfare un pubblico ampio che comprenda e incuriosisca sia appassionati e addetti ai lavori, sia chi si sta da poco avvicinando a questo mondo.

     

    Gli spettacoli inseriti in cartellone sono in tutto 6, uno al mese, e variano da testi della commedia fiorentina, a eventi musicali di qualità, fino a opere moderne che ruotano intorno a temi di attualità e ricorrenze storiche.

     

    Forte la presenza del mondo femminile; saranno le donne le vere protagoniste della stagione, nelle loro difficoltà ma anche nelle loro straordinarie capacità di rialzarsi sempre, a partire dall’evento musicale che aprirà la rassegna giovedì 3 novembre alle 21.15: “Le quattro voci di Eva” di e con Donatella Alamprese (Marco Giacomini, Chitarra, e Alessandro Moretti, Fisarmonica), un viaggio emozionante per quattro voci raccontato da una donna, una voce, Eva.

     

    Continuano l'itinerario attraverso l’infinito mondo femminile gli spettacoli “Una donna sola” intramontabile monologo di Franca Rame, compagnia Giardini dell’Arte, con Caterina Boschi, regia Marco Lombardi (mercoledì 8 marzo ore 21.15) e la trasposizione teatrale del dolceamaro romanzo di Palazzeschi “Sorelle Materassi”, compagnia Corte del Bardo, riduzione teatrale di Fabio Storelli e regia di Neri Pollastri (giovedì 13 aprile ore 21.15).

     

    Il Crc Antella quest’anno apre le porte anche al mondo della danza, giovedì 16 febbraio alle 21.15 con Risorse Danza in “Love & Shades” di Laura Conti, spettacolo di danza dove si mescolano passi a due e coreografie d’insieme sul tema dell’amore, nobile sentimento complicato e contrastante e con protagonista, ancora una volta, la donna.

     

    In questo ricco programma non viene certo dimenticata la ricorrenza dell’alluvione di Firenze del 1966: spetta alla commedia fiorentina “La cucina sott’acqua” di Antonella Zucchini, regia di Cristiano Malvenuti, il compito, a 50 anni di distanza, di ricordare come l’alluvione entrò nelle case delle nostre famiglie, portandosi via le nostre cose piccole e grandi, rivelandoci fragili e indifesi, colpendoci nell’intimo per sempre (giovedì 17 novembre ore 21.15).

     

    Conclude la seconda stagione teatrale del Crc Antella, venerdì 26 maggio alle 21.15, la compagnia Vicini d’istanti con lo spettacolo “Confronti” di Gianfranco Onatzirò Obinu, regia Marco Lombardi, che vede un professore di filosofia seduto su una panchina del cimitero a riflettere sui massimi sistemi del mondo, oppure no.

     

    Assolutamente da non perdere anche i tre appuntamenti fuori cartellone: la Commemorazione per Il Giorno della Memoria 2017 a cura de “Il Teatro dell’Inutile” – Evento di Beneficenza (26 gennaio); la Commemorazione per Il Giorno della Liberazione – Evento Gratuito (25 aprile); lo Spettacolo di beneficenza a favore dei pazienti seguiti dal “Follow Up” della rianimazione dell’ospedale “Santa Maria Annunziata” Ponte a Niccheri (20 maggio).

     

    Il biglietto per ogni spettacolo è di 10 euro, 8 euro il ridotto (soci Arci, soci Coop, soci Il Teatro dell’Inutile, over 65, studenti; gratuito per bambini sotto i 6 anni).

     

    Informazioni: www.ilteatrodellinutile.it, info@ilteatrodellinutile.it, www.facebook.com/ilteatro.dellinutile, 3470986848, 333 2242000.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...