spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Stasera seconda semifinale (Mestola-Rana): aperte le iscrizioni alla “Cena della Vittoria”

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Il "Torneo delle Contrade" di Grassina ormai è in pieno svolgimento: questa sera al campo sportivo si gioca la seconda semifinale del torneo dei calcio che sancirà quale contrada, fra Mestola e Rana, sarà la sfidante del Centro che ha travolto la Barca per 5-1.

     

    Intanto, anche il tennis si avvicina al suo epilogo: Rana e Centro volano in finale dopo aver rispettivamente battuto Mestola e Barca in gare molto combattute che hanno dimostrato un elevato livello tecnico dei partecipanti.

     

    Comunque, mentre la parte sportiva prosegue spedita, è già febbrile l'organizzazione per la Cena della Vittoria, che si terrà in piazza Umberto I domenica 7 luglio alle 20.30: durante la serata verrà premiata la contrada vincitrice con l’assegnazione della “Lavandaia”.

     

    E' obbligatoria la prenotazione entro venerdì 5 luglio presso: casa del popolo, Acli, Fratellanza Popolare, edicola in piazza Umberto I, Edicolandia, edicola Viola, Macelleria Pesciolini, Albor Grassina Tennis, Forno Ja-Va (ex Zini).

     

    Questo il super menu: Antipasto Trevigiano con radicchio rosso, salsa aurora e scaglie di grana; Lasagnette ai funghi porcini; farfalline fredde con tonno, zucchine e scorrzette di limone; Spiedini misti; pisellini stufati; pomodori gratinati; Bavarese alla frutta.

     

    Prezzi: fino a 6 anni gratuito, da 6 a 12 anni 12 euro, per tutti gli altri 16 euro.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...