spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 20 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Trasporto pubblico locale. Linea 51, in arrivo quattro nuove corse

    Dal 21 gennaio servizio potenziato. Sindaco e assessore: "Più opportunità per la popolazione di Grassina"

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – “Un incremento e potenziamento del servizio studiato e concordato con i residenti della periferia di Grassina. In particolare, si era venuta a creare la necessità di avere alcune corse in più per rispondere alle esigenze della popolazione anziana, che altrimenti avrebbe avuto difficoltà a raggiungere il centro abitato".

     

    A parlare sono il sindaco Francesco Casini e l'assessore al trasporto pubblico locale Paolo Frezzi: il tema è il servizio di trasporto pubblico locale a Bagno a Ripoli.

     

    La Linea 51, al servizio della frazione di Grassina, da lunedì 21 gennaio potrà contare su quattro nuove corse, richieste ad Ataf Linea e ottenute dall'amministrazione comunale in accordo con la popolazione.

     

    Per quanto riguarda i bus 51 con partenza da Grassina saranno introdotte due nuove corse alle 9.47 e alle 12.33. Per i bus con partenza dallo slargo Lippi saranno introdotte due nuove corse alle 9.50 e alle 12.36.

     

    Un servizio che a breve, con la messa in esercizio della linea 2 della tramvia, comprenderà anche l'estensione delle linee 31 e 32 fino a piazzale Montelungo, alla stazione di Santa Maria Novella”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...