spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Barberino Tavarnelle: nasce il primo sportello camerale del Chianti fiorentino

    Un ufficio di prossimità, finalizzato allo scambio di informazioni, servizi, strumentazioni, knowhow e piattaforme innovative rivolto alle realtà economiche del Chianti e della Valdelsa. Dalla fine di marzo

    BARBERINO TAVARNELLE – Si amplia l’offerta dei servizi ai cittadini e alle imprese nel comune di Barberino Tavarnelle, grazie ad una nuova forma di sinergia istituita con la Camera di Commercio di Firenze.

    Dopo la stipula del protocollo di intesa, sottoscritto dal sindaco David Baroncelli e dal presidente della Camera, Leonardo Bassilichi, che ha sancito l’avvio di un nuovo processo per lo sviluppo tecnologico a sostegno delle imprese, nascerà presso il Comune di Barberino Tavarnelle uno sportello per l’erogazione della smart card per la firma digitale.

    Dalla fine di marzo aprirà nella sede del palazzo comunale di Tavarnelle (piazza Matteotti) un ufficio di prossimità, finalizzato allo scambio di informazioni, servizi, strumentazioni, knowhow e piattaforme innovative rivolto alle realtà economiche del Chianti e della Valdelsa.

    Un’area importante questa, visto che nel comune di Barberino Tavarnelle hanno sede due aree industriali (Sambuca e Barberino) strategiche per tutta la Città Metropolitana e per la Toscana centrale.

    L’ufficio sarà disponibile ogni mercoledì dalle 9 alle 13, su appuntamento (dottoressa Ilenia Ferrini, Ufficio Pianificazione Economica Territoriale, telefono 0558050848).

    COMUNE E CAMERA DI COMMERCIO: UN INEDITO

    Si tratta di un nuovo sportello, che si aggiunge a quello attivato dalla Camera di Commercio a Scandicci, e sarà gestito dal personale del Comune, adeguatamente professionalizzato.

    L’obiettivo è quello di favorire prossimità alle realtà economiche puntando sui vantaggi della semplificazione e della snellezza burocratica nell’accesso ai servizi camerali attraverso l’innovazione tecnologica.

    Lo sportello per le imprese ed i professionisti di Barberino Tavarnelle permetterà infatti di garantire una maggiore sinergia fra gli enti, ridurrà gli spostamenti le code agli uffici sperimentando una modalità operativa che potrà essere esportata in altre realtà del territorio.

    “La digitalizzazione dei nostri servizi è il modo in cui stiamo vicini alle imprese, ma in questo momento anche la prossimità fisica è importante – dice Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di commercio di Firenze – Ringrazio l’amministrazione comunale di Barberino Tavarnelle per l’opportunità di mettere a disposizione del territorio i servizi camerali, nell’ottica di accompagnare le imprese verso la ripartenza”.

    “L’attivazione dello sportello camerale – fa eco il sindaco David Baroncelli – è il frutto di un percorso inedito per l’area Chianti che conferma la preziosa collaborazione, consolidata nel tempo dal confronto costante sui temi del lavoro, con la Camera di Commercio”.

    “Ente pubblico – conclude il sindaco – che opera nell’interesse del sistema delle imprese di cui cura lo sviluppo economico dal punto di vista amministrativo, promozionale, statistico mettendo in campo professionalità e trasparenza”.

    Nell’erogazione dei servizi informativi e tecnologici alle imprese il nuovo servizio garantirà equità delle relazioni economiche tra imprese e territorio.

    LO SPORTELLO CAMERALE: OBIETTIVI E FUNZIONI

    Al nuovo sportello le imprese potranno rivolgersi per accedere ai servizi camerali che saranno effettuati dal personale del Comune, opportunamente formato, per l’erogazione delle informazioni e delle opportunità di sviluppo tecnologico e di finanziamento a sostegno dei professionisti. 

    Le funzioni dello sportello di Barberino Tavarnelle sono finalizzate in particolare al rilascio della Carta Nazionale dei servizi, al tutoraggio nell’accesso ai servizi del registro delle imprese e alla trasmissione di tutte le informazioni utili per una migliore conoscenza delle realtà socio-economiche per le imprese e a favore dello sviluppo dell’economia territoriale.

    In virtù della convenzione tra i due enti al Comune saranno consegnati gratuitamente i lettori di smart card e i dispositivi di firma digitale per gli amministratori ed i funzionari dedicati al servizio, che saranno formati dalla Camera, la cui rete di sportelli di prossimità (che si aggiunge agli uffici distaccati di Empoli e Borgo San Lorenzo) è destinata ad ampliarsi ancora nel prossimo futuro.

    Comune e Camera saranno in continuo contatto utilizzando i canali e le reti definite in ambito camerale per l’erogazione di servizi e dei vari aspetti tecnici ex organizzativi che riguardano lo sportello. 

    Per fissare l’appuntamento per il ritiro dei dispositivi digitali a occorre telefonare al numero 0558050848 oppure mandare una email a attivita.produttive@barberinotavarnelle.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...