spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Barberino Tavarnelle, tour di saluti con gli assessori e la nuova dirigente scolastica

    I servizi di mensa e colazione partiranno dal 19 settembre nelle scuole primarie e secondaria, dal 26 settembre nelle scuole dell'infanzia e dal 30 nella secondaria sezioni musicali

    BARBERINO TAVARNELLE – Dall’aula magna della scuola secondaria di primo grado “Il Passignano”, l’amministrazione comunale di Barberino Tavarnelle e la nuova dirigente scolastica Anna Maria Pia Misiti hanno rivolto l’augurio di un buon anno scolastico a tutte le alunne e gli alunni dell’Istituto scolastico “Don Lorenzo Milani”.

    E’ partito così il tour di saluti nelle scuole, in tutti i plessi di ogni ordine e grado del territorio comunale, che proseguirà nei prossimi giorni alla presenza del sindaco.

    Il Comune di Barberino Tavarnelle informa che il servizio di trasporto scolastico è attivo per tutti gli ordini di scuola mentre la refezione scolastica e la colazione saranno attive nelle scuole primarie e secondaria dal 19 settembre, nelle scuole dell’infanzia dal 26 settembre, la mensa nella scuola secondaria sezioni musicali dal 30 settembre.

    Per consultare quotidianamente i piatti somministrati agli allievi a scuola è possibile utilizzare il servizio MenuChiaro, una web app che contiene le principali informazioni nutrizionali ed una specifica sezione dedicata al tema dell’educazione alimentare, utile anche per i passi che si consumano a casa.

    Questo è il link: https://www.menuchiaro.it/barberinotavarnelle/it/#/HomeMenu.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...