lunedì 10 Agosto 2020
Altre aree

    Barberino Tavarnelle, unità operativa al lavoro: “Scuole pronte ad accogliere tutti gli alunni in sicurezza”

    L’assessore alle politiche educative Marina Baretta: “Stiamo lavorando anche per garantire un adeguato rientro agli alunni con disabilità”

    BARBERINO TAVARNELLE –  Il Comune di Barberino Tavarnelle si prepara a far risuonare la campanella di inizio anno scolastico.

    Lavorerà infatti per tutta l’estate con l’obiettivo di garantire la riapertura delle scuole e favorire il rientro in aula degli alunni in situazione protetta e di sicurezza e nel rispetto della qualità didattica.

    A farlo sarà la nuova unità operativa, nata dalla condivisione di obiettivi e interventi del Comune di Barberino Tavarnelle, dell’Istituto comprensivo Don Lorenzo Milani e di alcune associazioni locali che collaborano con il mondo scolastico.

    Dopo una serie di incontri che ha permesso di individuare percorsi e strumenti, di competenza dell’ente pubblico e della scuola, da attivare in maniera congiunta è stato istituito un tavolo tecnico composto dall’assessore alle Politiche educative Marina Baretta e dai tecnici del comune, dalla dirigente scolastica Paola Salvadori e lo staff dirigenziale, dai rappreesentanti dei genitori nelle figure della presidente del Consiglio d’Istituto e dell’Associazione dei genitori, Ilenia Castrignano.

    Il gruppo coinvolgerà le associazioni del territorio e i rappresentanti del settore sanitario.

    “Il lavoro dell’unità tecnica, di cui fanno parte anche gli uffici servizi sociali del Comune per affrontare un adeguato rientro degli alunni con disabilità, è importantissimo – sottolinea l’assessore alle Politiche educative Marina Baretta –  riteniamo che l’individuazione delle modalità di apertura delle scuole sia un tema delicato ed è fondamentale che il processo sia il più possibile condiviso con i genitori e le famiglie”.

    “Il nostro obiettivo – rimarca Baretta – è teso anche al coinvolgimento delle associazioni che possono collaborare con noi per la realizzazione di un piano di lavoro che vada a vantaggio della didattica e del rientro scolastico. Un lavoro che necessita di essere attuato nella piena condivisione e collaborazione di tutti”. 

    I lavori di studio per la riapertura sono iniziati già da tempo attraverso una ricognizione degli spazi scolastici e la realizzazione di manutenzioni e interventi di adeguamento delle reti per il miglioramento della connettività.

    “L’uscita definitiva delle indicazioni ministeriali   – aggiunge l’assessore Baretta – consente al tavolo di affrontare con maggiori certezze gli interventi da mettere in atto”.

    “La nostra collaborazione con l’amministrazione comunale e con le associazioni del territorio – conclude la dirigente scolastica Paola Salvadori – va avanti con la volontà forte di far tornare tutti i bambini a scuola e di organizzarsi in modo che la scuola sia predisposta e in grado di restare aperta anche a fronte di un’eventuale recrudescenza del virus”.

    Comune e scuola aggiorneranno costantemente le famiglie sul lavoro della Conferenza di servizio di Barberino Tavarnelle, operativa per tutto il periodo estivo fino alla riapertura delle scuole.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino