spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Baroncelli: “Da domani altri cantieri lungo la Firenze-Siena: noi non ci stiamo!”

    Il sindaco di Barberino Tavarnelle: "Non ci bastava il traffico impazzito dei giorni scorsi causato della chiusura dello svincolo Firenze Impruneta. Ora un nuovo cantiere sull'Autopalio costellata di cantieri"

    BARBERINO TAVARNELLE – Presto saranno davanti al prefetto, a mettere in evidenza tutte le problematiche che stanno vivendo i cittadini del territorio chiantigiano, le aziende, per i cantieri in contemporanea su Firenze-Siena e A1 (e Fi-Pi-Li).

    Ma oggi, alla vigilia della partenza di nuovi cantieri sull’Autopalio, per che 8 mesi (almeno questo il termine ufficiale dei lavori, tutto da vedere il suo rispetto) renderanno ancora più difficile la vita di migliaia e migliaia di persone, è il sindaco di Barberino Tavarnelle David Baroncelli a farsi portavoce di una cittadinanza arrabbiata ed esasperata.

    Perché se è vero, ad esempio, che i lavori in partenza domani, sui viadotti Falciani e Docciola, sono richiesti da tempo da un territorio preoccupato anche per la sicurezza di queste strutture, la loro tempistica è devastante.

    E, soprattutto, va a sommarsi con l’autoritarismo di Autostrade per l’Italia, che senza consultazione alcuna ha chiuso ingressi e uscite dell’A1 a Fi-Impruneta fino al 31 agosto. 

    E alle mancanze clamorose di Anas, con i km e km di cantieri ancora aperti, proprio lungo la Firenze-Siena, per lavori che avrebbero dovuto essere terminati da tempo.

    # Anas ufficializza lavori in Fi-Si dal 5 luglio: “Otto mesi, 5 milioni di euro di investimento”

    “Continua la nostra battaglia – dice Baroncelli – contro l’inaccettabile scelta di Autostrade per l’Italia di attuare in questo momento, nell’estate che avrebbe dovuto rilanciare la nostra economia, gli investimenti previsti nell’ambito del piano nazionale”.

    “Non ci bastava il traffico impazzito dei giorni scorsi – rincara -causato della chiusura dello svincolo Firenze Impruneta”.

    “Ora – riprende . ci si mette anche il nuovo cantiere che partirà lunedì 5 luglio con la limitazione imposta sulla percorribilità dell’Autopalio, già costellata di cantieri”.

    “Un’unica corsia di marcia – conclude – lungo un lungo tratto tra Impruneta e San Casciano. Noi non ci stiamo!”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...