spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Marcialla, obiettivo sicurezza”: il sindaco Baroncelli illustra progetti e interventi per il 2024

    "Tra gli investimenti programmati ci sono la riorganizzazione della viabilità, la creazione di un nuovo parcheggio in via San Francesco e il risanamento di una frana"

    BARBERINO TAVARNELLE – Il Comune di Barberino Tavarnelle progetta un nuovo volto urbano per la frazione di Marcialla, “terra di confine” con Certaldo, finalizzato a migliorare la sicurezza stradale, la fruibilità e l’accessibilità del borgo e a potenziare servizi a favore della collettività.

    Il sindaco David Baroncelli, insieme ai tecnici e l’assessore ai lavori pubblici Roberto Fontani, ha presentato alla comunità gli interventi e i progetti per il 2024.

    Tra cui la creazione di un nuovo parcheggio, la riorganizzazione della viabilità e la firma di un protocollo d’intesa con il Comune di Certaldo per il ripristino di una frana.

    È stato infatti varato dalla giunta Baroncelli il progetto esecutivo che mira a realizzare un complesso di opere di miglioramento per la sicurezza della Strada Provinciale 49 nel tratto del centro abitato della località Marcialla, che spazia dall’inizio della frazione al km 2,800 alla fine del centro abitato al km 3,430.

    “L’obiettivo dell’intervento – dicono dal palazzo comunale – è quello di potenziare le condizioni di sicurezza al traffico pedonale e veicolare con l’installazione di dissuasori laterali, impianti semaforici intelligenti, sensi unici alternati e nuovi attraversamenti pedonali di cui tre illuminati, nonché la segnalazione di velocità massima di 30 km orari”.

    “L’obiettivo principale è la sicurezza dei cittadini – spiega il sindaco Baroncelli, che ha convocato un incontro pubblico al Teatro Regina Margherita di Marcialla per illustrare nel dettaglio il progetto alla comunità – il semaforo intelligente sarà installato per regolare il traffico nella strettoia istituendo un senso unico alternato”.

    “Gli impianti semaforici – prosegue il sindaco – saranno monitorati da un sistema T-red per la verifica e il controllo del transito veicolare consentito”.

    Per tutto il tratto, oggetto dell’intervento, sono stati previsti tre attraversamenti pedonali illuminati e nove attraversamenti pedonali segnalati con strisce orizzontali.

    Lungo la viabilità che da piazza Brandi in direzione Tavarnelle giunge sino alla fine del centro storico, saranno istituiti sensi unici alternati introducendo anche degli elementi dissuasori per proteggere la viabilità pedonale.

    Il finanziamento, messo a disposizione dalla Città Metropolitana di Firenze, è stato assegnato al Comune di Barberino Tavarnelle per un importo complessivo pari a 200mila euro. I lavori partiranno nei prossimi mesi.

    Il sindaco Baroncelli e l’assessore Fontani hanno poi illustrato anche la realizzazione di un parcheggio che si compone di oltre 40 posti auto in via San Francesco.

    “Si tratta di un’opera volta ad ampliare le aree di sosta a favore della comunità residente – precisa il primo cittadino –  tale investimento, per oltre 350 mila euro, scaturisce dall’escussione di una fideiussione di una lottizzazione posta in quell’area.

    Altro intervento di rilievo, presentato ai cittadini, è quello nato dall’accordo siglato tra i Comuni di Barberino Tavarnelle e Certaldo per la realizzazione degli interventi di consolidamento della frana a Marcialla che interessa entrambi i territori comunali.

    L’opera darà soluzione definitiva ad un annoso problema, presente da tempo a cui la giunta Baroncelli ha dedicato la massima attenzione ed è localizzato in corrispondenza della scarpata sottostante la strada comunale di via San Francesco.

    Il progetto prevede un investimento complessivo pari ad 1 milione e 300mila euro.

    Il Comune di Barberino Tavarnelle gestirà l’intera progettazione, mentre il Comune di Certaldo si occuperà della successiva fase dei lavori per ripristinare le condizioni di sicurezza geologica e strutturale della pendice sud a Marcialla.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...