spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Se volete saperne di più sui lupi, il 26 aprile a San Donato in Poggio si proietta un documentario unico

    "Lupo uno", documenta, senza fare sconti, uno dei più innovativi e pionieristici progetti di monitoraggio e gestione del lupo: inizio alle 21.30

    SAN DONATO IN POGGIO (BARBERINO TAVARNELLE) – Due documentaristi, Bruno Boz e Ivan Mazzon, seguono per oltre un anno i ricercatori dell’Università di Sassari incaricati dalla Regione Veneto di monitorare e favorire la gestione “proattiva” di una famiglia di lupi, attraverso l’impiego di tecniche sperimentali mai utilizzate nel contesto alpino.

    Il film che ne scaturisce, “Lupo uno”, documenta, senza fare sconti, uno dei più innovativi e pionieristici progetti di monitoraggio e gestione del lupo.

    Verrà proiettato venerdì 26 aprile presso il cinema del Teatro della Filarmonica di San Donato in Poggio, alle 21.30.

    Il documentario ha visto il premio RAI “Miglior documentario” al Trento Film Festival.

    Qui alcuni approfondimenti, in alto il trailer.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...