spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castellina in Chianti: campo estivo per bambini al Museo archeologico del Chianti senese

    "In duello con Achille" coinvolgerà bambini da 7 a 11 anni in giochi, laboratori e attività fra storia e mitologia

    CASTELLINA IN CHIANTI – Giochi e laboratori con gli eroi greci dell’Iliade animeranno il campo estivo “In duello con Achille” organizzato dal Museo Archeologico del Chianti senese, a Castellina in Chianti, e rivolto a bambini di età compresa fra 7 e 11 anni.

    L’iniziativa è in programma da lunedì 12 a venerdì 16 luglio, dalle ore 8.30 alle 13, e le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 9 luglio.

    Il campo estivo si svolgerà nel rispetto delle norme anti Covid-19 e prevede la partecipazione fino a un massimo di 10 bambini.

    “In duello con Achille” trasformerà i partecipanti in piccoli esploratori del passato, coinvolgendoli in laboratori manuali, giochi e racconti fra storia e mitologia.

    Il campo estivo avrà come filo conduttore un’anfora a figure nere esposta al Museo Archeologico del Chianti senese e proveniente dalla necropoli di Poggino, nel territorio di Castellina in Chianti.

    Le scene dipinte sull’anfora attingono al repertorio narrativo dell’Iliade di Omero e saranno lo spunto ideale per le attività ludiche e didattiche rivolte ai bambini, fra cui la riproduzione figurativa con la tecnica delle figure nere, la costruzione di un modello 3D di un carro da battaglia.

    E la ricerca degli animali che si celano fra le vetrine del Museo, la ricreazione di accessori e maschere per dare voce ai personaggi della storia raccontata sull’anfora.

    Per informazioni, è possibile contattare il Museo Archeologico del Chianti Senese al numero 0577742090 oppure all’indirizzo mail info@museoarcheologicochianti.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...